Mozart: Con un Vezzo all’Italiana

Data Sun 1 June 2008 7:00 | Categoria: briciole musicali

Dall’opera giovanile di Mozart La Finta Giardiniera, ascoltate l’Aria: “Con un Vezzo all’Italiana”.






Con un Vezzo all’Italiana


Con un vezzo all’italiana
Vi dirò che quel visetto
M’ha infiammato il core, il petto,
che languire ognor mi fa.


Non vi piace, non va bene?
Via, proviamo alla francese:
“Ah madame de tout mon coeur,
votre serviteur”
Oh neppur va ben così?
Su, vediam un po’ all’inglese:
“Ah, my life, pray you, say yes”


Maledetta indifferenza,
mi fa perder la pazienza:
qui non serve alla francese,
non capacita l’inglese,
non gli piace all’italiana:
oh, che umor, che donna strana,
io mi perdo in verità

Manoscritto della finta Giardiniera di Mozart



Abbiamo già parlato del ‘Don Giovanni’ e dell’inserzione di Arie altrui e proprie in quest’opera. Vi facciamo ascoltare i pezzi mancanti al nostro racconto d’allora (libretto in Biblioteca):





Ed eccovi l’aria originale di Vicente Martin y Soler “Oh quanto un sì bel giubilo” tratto dall’opera Una Cosa Rara (ovvero Bellezza ed Onestà) (libretto in Biblioteca).




* * * * *


Ad illustrazione del commento di Nefeli, eccovi dapprima un estratto dall’Ouverture del Flauto Magico di Mozart






Seguito dalla sonata di Clementi alla quale Mozart rubò il tema.



Muzio Clementi (1752-1832): Sonata B-dur op.47 n.2 - 1. Allegro con Brio
(resa famosa e successivamente denominata 'Die Zauberflöte' a seguito del plagio di Mozart)





La fonte di questa news è Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news è:
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=836