Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 La verità dei bambini - Pagina stampabile - leOpereeiGiorni - Fulmini e Saette


La verità dei bambini

Data Tue 11 October 2016 6:00 | Categoria: leOpereeiGiorni



Modena

Modena, Piazza del Duomo – 2016


Di fronte alle violenze fisiche e alle punizioni umilianti inflitte dagli adulti agli adolescenti e ai bambini si comincia finalmente a pensare in Italia ad una legge protettiva dei minori d’età.

Per affrontare bene la questione occorre però allargare subito il campo. Ci sono molte forme di violenza e di punizione da considerare. La più atroce è l’ interpretazione che la maggior parte degli adulti adotta, pensando ai minori, del detto di Gesù: “Fai agli altri ciò che vorresti fosse fatto a te.”

Gli umani, lo nota a caldo Giovanni Evangelista, “preferiscono le tenebre”, cioè le falsità, le illusioni, le consolazioni. E conseguentemente allevano ed educano i figli, e gli studenti, tenendoli quanto più e quanto più a lungo possibile lontani dalla realtà e dalla verità. Facendo, appunto, agli altri ciò che vorrebbero fosse fatto a loro.

Da qui il grande successo dei demagoghi (costruttori consapevoli di menzogne) nei regimi dittatoriali, e democratici, del passato e del presente.

I bambini e gli adolescenti invece, (se avete gli occhi per vedere), amano la realtà e la verità.

Ecco perché, seguitando a riflettere su Gesù (in maniera laica, si capisce: vedi il Vangelo laico secondo Feliciano – l’ebook che ho scritto con Luis Razeto fondatore dell’economia di solidarietà), il Figlio dell’Uomo, spazientito dai discepoli che sgridavano i bambini allontanandoli, disse loro: “Lasciate che i bambini vengano a me, perché di questi è il Regno dei Cieli”, cioè il mondo nuovo possibile.

Pensate che siano frutto della mia immaginazione questi bambini amanti della realtà e della verità? Ascoltate dunque cosa mi ha riferito recentemente un amico di nome Franco Chiarini.
Franco si trova accanto ad una bambina di tre anni e mezzo, ad un funerale. La bisnonna della bambina è morta, è composta sul letto. La bambina la osserva e dice: “Sembra che dorma, ma la pancia non si muove.” La mamma della bambina si avvicina ansiosamente alla bambina e le dice: “Sì, la nonna è morta. Ma è salita in cielo, in cielo c’è il Paradiso, ha incontrato zia Angelina, ti ricordi di zia Angelina? si sono abbracciate, e passeggiano sulle nuvole, ci guardano dall’alto e ci proteggono.” La bambina la ascolta attentamente, poi le dice: “Si, vabbene, ma la verità qual è?”

(Alias, sabato 8 ottobre 2016)




La fonte di questa news è Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news è:
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=4031