insulti e morali 10

Data Mon 10 September 2007 8:00 | Categoria: lo spacco

I ciprioti di lingua turca si trovano da trentaquattro anni tra l’incudine (i turchi invasori della parte Nord di Cipro) e il martello (i ciprioti di lingua greca). E’ il destino delle minoranze al quadrato. Mentre si discute a quali condizioni far entrare la Turchia nell’Unione Europea, e la Turchia si allontana dall’Europa (vedi esito delle recenti elezioni politiche e presidenziali), e la divisione di Cipro in una zona di influenza turca ed una zona di influenza greca persiste, noi abbiamo fatto entrare da tempo e senza condizioni il nostro grande amico pittore e poeta Umit Inatci in questo blog-rivista dell’amicizia e della discussione. Siamo al post numero 10 della sua rubrica 'lo spacco'
Umit è nato ed ha studiato nella parte oggi greco-cipriota di Cipro, a Limassol, e vive e lavora nella parte turco-cipriota di Cipro, a Famagosta.



insulti e morali 10

un profilo scolpito da un raggio di sole le sue labbra profumano di giorno un tiepido giallo accarezza le sue guance lei é indifferente le mie mani mi amano il mio cuore accelera le curve dell’impossibilità serpeggiano dolcemente nelle prodigiose vie dei desideri imprevisti mi innamoro di una donna ombra di calcolabile eternità sulle sue mammelle di marmo le colombe cacano lei senza respiro senza lamento una bellezza maledetta pietrificata si spoglia e si veste le stagioni lei non é venere ed io non sono pigmaglione comunque dunque stasera non piove ma il cielo é agitato nuvoloso goloso di accarezze


La fonte di questa news è Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news è:
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=327