5 - La sera prima (accelerazioni temporali)

Data Sat 19 January 2008 7:00 | Categoria: profili

Ernesto non ancora trentenne era caduto e non s’era più rialzato durante un partita di calcio a cinque: infarto. Giovanni aveva rimandato la data della tesi, era la quinta volta; si poteva presumere che ne sarebbero seguiti altri innumerevoli rinvii e scuse stucchevoli. Alfredo ormai si stava tristemente accomiatando anche dagli ultimi capelli e non gli era rimasta che l’acqua benedetta per cercare di trattenerli. Vizzini stava al telefono e proponeva offerte favolose invece Patrizio aveva trovato un lavoro che, gli avevano promesso, gli sarebbe durato tutta la vita. Maurizio stava compilando la lista di nozze; il venerdì si sarebbero visti per l’addio al celibato; tutti, naturalmente tranne Ernesto. Nadia non lo guardava già più come prima ma era emozionata pensando al vestito, e agli invitati. Che gli avesse telefonato era un segreto destinato a rimanere tale. Gli aveva raccontato delle sue ansie e dei suoi dubbi. Lui aveva cercato di tranquillizzarla e le aveva detto che all’ultimo era sempre così. Non che lo sapesse per certo ma era l’unica cosa che lei volesse sentire. Aveva dovuto prometterle che niente sarebbe cambiato. Passò in rassegna tutti i volti degli amici e si chiese se fosse veramente vero che avevano trent'anni.


La fonte di questa news è Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news è:
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=313