Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Sances - Pagina stampabile - briciole musicali - Fulmini e Saette


Sances

Data Wed 12 June 2013 5:00 | Categoria: briciole musicali




Giovanni Felice Sances (ca1600-1679): Usurpator Tiranno
Cantada a voce sola sopra il passacaglio (Venezia, 1633)
(canta Maria Cristina Kiehr)


Non giudicate troppo presto, non giudicate dopo le prime poche battute.
Fate attenzione: si tratta di una passacaglia (= ciaccona).
Lasciatevi catturare dal suo 'ritmo', la sua ostinazione.


Usurpator tiranno
Della tua libertà

sia Lilla altrui

che da gl’imperi sui
non riceve il mio amor
perdita o danno.
Faccia’l geloso amante
che non t’oda ben mio
che non ti miri.
Saranno i miei sospiri
a suo dispetto
d’amator costante.
Procuri pur ch’io sia
esule dal tuo affetto
che non farà
e dal tuo core,
d’amore
abandoni già mai
l’anima mia.



Disdegno in fra gl’ardori
armi la voce
a stratii miei rivolto;
non potrà far il stolto,
che se ben tu non m’ami
io non t’adori.
Ma che val ch’il rival
non mi possa impeder
ch’io non ti brami,

se per far ch’io no ami
l’adorar giova
poco amar non vale.
Meta de tuoi diletti
fatto e novo amator
vago e felice
a cui concede e lice

il tuo voler del cor
gl’ultimi accenti.


Seguane ciò che vuole;
adorer com’adorai
il tuo nome,

le luce tue, le chiome
saranno del mio cor
catena e sole.

Sii pur Lilla crudele
tenti per tormentarmi
angosce e affanni

non mi daranno gl’anni
altro titolo mai

che di fedele.



Romano, finisce a Vienna, vice-maestro di cappella di Antonio Bertali, alla morte del quale succederà. A lui succederà Schmelzer.
Una delle sue opere più notevoli è lo Stabat Mater, un'interpretazione unica d'un tema infinite volte visitato da infiniti compositori.



Giovanni Felice Sances (ca1600-1679): Stabat Mater Dolorosa
(canta Maria Cristina Kiehr)






La fonte di questa news è Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news è:
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=2970