Quell'onda di mare biondo

Data Fri 26 March 2010 5:00 | Categoria: la lingua rubata

Quell’onda di mare biondo



L’ho vista solo per un attimo

Da ladra vissuta di corsa.



Girovaga curva del mio tempo



quello scoppio bagnato nel cielo basso

confuso con l’acqua morbida e lo svettare

-filari carboni struggenti di minacciosi cipressi-



Quell’attimo di onda eterna

visse a cavallo di un baleno

Persa tra colori di luce stirati a migliaia

frammisti di tegole, brevi giardini fiori carnosi;

Eccola ora

salta dall’ombra grassa e appare ferma

–lamella dei tuoi occhi –

taglia e spia l’ orizzonte di un pianeta

irraggiungibile terreno tuo e mio

..........................................


Alexandra Zambŕ


La fonte di questa news č Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news č:
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=1817