Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Silvio B: sesso, accappatoio e politica - Pagina stampabile - zona di sovrapposizione - Fulmini e Saette


Silvio B: sesso, accappatoio e politica

Data Mon 13 July 2009 8:00 | Categoria: zona di sovrapposizione

Post n. 24

4 novembre 2008 Patrizia D’Addario è per la seconda volta a Palazzo Grazioli…….Si distingue la voce del Presidente del Consiglio che si rivolge a Patrizia spiegando che si assenterà per fare una doccia e mettere un accappatoio….Il Presidente invita la donna ad aspettarlo nel “letto grande”. (la Repubblica di sabato 20 giugno 2008).

Cronaca umana e commovente.

Il presidente Berlusconi alcuni anni fa è stato sottoposto a prostatectomia radicale per tumore maligno.
Maligno come potenziale evoluzione, fra i più addomesticabili se preso in tempo.
I probabili effetti collaterali di tale intervento chirurgico sono incontinenza ed impotenza sessuale.
La probabilità più o meno alta di tali effetti dipendono
• dalla bravura del chirurgo
• dalla diffusione ed aggressività del tumore
• dal decorso post operatorio
Supponiamo che il chirurgo, che ha operato B., sia stato bravissimo, che il tumore fosse allo stato incipiente, intracapsulare e che il decorso post operatorio sia stato ottimo.
Tutto ciò ci dice che il nostro Presidente del Consiglio non è incontinente.
Ma la potenza sessuale?
Ammesso che il chirurgo sia stato bravo ed abbia applicato alla perfezione le tecnica detta nerve sparing, la potenza sessuale (semplifico), dice l’andrologo, è paragonabile all’abilità muscolare: dopo un evento traumatico: va recuperata mediante riabilitazione.
La riabilitazione consiste nell’allenamento.
L’allenamento consiste nei preliminari di un rapporto sessuale (gli andrologi insistono su questo, anche se non pronunciano mai il verbo “pomiciare”).
I preliminari dipendono dall’armonia del rapporto con la partner.
Se questa armonia non c’è, l’allenamento è difficile, anzi impossibile.
L’impotenza allora può diventare un problema serio.
Esistono rimedi?
Sì.
Anche nel caso di condizione ideale si può ricorrere inizialmente, e per superare un eventuale empasse psico-fisico, a punture intra-peniali di prostaglandine, che verranno presto abbandonate per affidarsi alle sole pillole di Cialis o Viagra o Levitra.
Per non parlare delle protesi, che però, nelle condizioni sopra poste, dovrebbero essere superflue.
In condizioni ottimali, dopo avere opportunamente ringraziato, anche le pillole potranno essere licenziate.
In condizioni ottimali, però.
Se però l’allenamento non è stato possibile?
Allora sono cavoli.
Nel caso di B. è presumibile che l’allenamento non sia stato possibile (cattivi rapporti con la signora B)
Una prostituta (escort da un certo prezzo in su) sarà un ripiego senza trasporto ed i supporti chimici (prostaglandine in primis) probabilmente saranno indispensabili.

Ecco allora spiegati doccia ed accappatoio.

Seguitemi nel ragionamento.
E scusate le semplificazioni.
Se voi foste in buona grazia, di fronte ad una bella figliola che cosa fareste: passereste a vie di fatto o avreste bisogno di una doccia?

Ed ecco perché Silvio, in questo frangente, ma solo in questo frangente, mi risulta simpatico.
Immaginatelo per un attimo nel bagno alle prese con aghi e siringhe.
E con una pasticchetta per buon peso.
Il tempo della doccia, in verità, serve per le varie manovre e perché sopraggiungano gli effetti desiderati.
E l’accappatoio?
E voilà!
Silvio, sei così umano e così sola (nel senso di fregatura).
E non me ne importerebbe niente se restassero affari tuoi, ma poiché mischi i tuoi con quelli nostri, sei da bocciare come premier.
Traduco.
I finti matrimoni a villa Certosa, spiegazione ad una visita di stato (Gheddafi) trasformata in carnevalata ai danni delle istituzioni con tenda cammelli ed amazzoni. Per fortuna ci pensò Fini a richiamare al decoro dello stato.
Le sceneggiate a palazzo Grazioli e le Papi - ragazzine, presupposto per quella sagra del cattivo gusto e dello sberleffo che è stata l’ostensione delle ferite e delle piaghe di L’Aquila e dell’aquilano durante il G8: tutti i convenuti sono andati via con una foto ricordo con vista di macerie fisiche ed emotive di un popolo.
Ad Onna, epicentro, i crolli sono stati lasciati tal quali per far provare il brivido del terremoto ai visitatori.
Gusto macabro e cinico, perché nelle tragedie ci vuole compostezza e decoro non esibizionismo ed accattonaggio.
È lugubre vedere B&B(ertolaso) nelle vesti di ciceroni delle disgrazie altrui: sembra di stare in gita a Pompei con corpi ancora caldi e palpitanti.
Oggi la retorica vuole che il G8 abbia fatto un gran bene a L’Aquila, i media pompano peana.
Il domani è già arrivato, i soldi per la ricostruzione continueranno a non essere dati (8 miliardi in 24 anni, forse), gli enti locali continueranno ad essere aggirati e la disgregazione sociale potrebbe fare il resto.
Potrebbe.
Perché fino ad oggi gli abruzzesi si sono dimostrati determinati a restare uniti attorno alla loro città.



La fonte di questa news Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news :
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=1587