Edipo eroe intellettuale

Data Fri 25 July 2008 10:10 | Categoria: leOpereeiGiorni

Concludevo il precedente post (del 25 giugno 2008) della serie futuribile messa in scena dell’Edipo di Sofocle parlando di Edipo “vittorioso”. Sono impazzito? O almeno – per citare il più grande autore di televisione italiano contemporaneo – “Non so più quando sto andando”? Non è forse l’Edipo di Sofocle una ‘tragedia’? E lui, Edipo, l’uomo dai piedi gonfi, non è una delle più potenti e dolenti personificazioni della ‘sconfitta’?
Calma e gesso. Distinguiamo. Come intellettuale, come ‘filosofo’, come amante della conoscenza, Edipo ha vinto la sua battaglia. Anche come potente, come ‘filocrate’, come amante del potere, Edipo ha vinto la sua battaglia. È la guerra che ha perduto, con la sua pretesa tragica di essere nello stesso tempo filosofo e filocrate, amante della conoscenza e amante del potere.

Ma, appunto, come intellettuale, Edipo è “vittorioso”. Concentriamoci sull’essenziale. Sconfigge intellettualmente la Sfinge (risolvendo il suo indovinello - e salva la città, e diventa tiranno della città, e la governa lunghi anni da tutti come il migliore dei governanti), e quando la città è assalita dalla peste, cerca intellettualmente la sua causa, la trova (e salva di nuovo la città).

Edipo è dunque un eroe intellettuale, e precisamente l’eroe “della scoperta metodica che muove da un principio e segue un percorso” (Vegetti), l’eroe del mondo nuovo, nel quale “la ragione è il metodo e lo strumento precipuo con cui esercita la sua sovranità” (Paduano) – opposto a Tiresia eroe del vecchio mondo, maestro e sovrano di un sapere arcaico, pre-razionale. Edipo eroe ippocrateo, tucidideo, anassagoreo... e chi più ne ha più ne metta.

Certo, Edipo porta già dal principio, nel suo nome proprio, la ‘tragedia’: non vuol dire il suo nome “uomo dai piedi gonfi”? Ma di ciò, un’altra volta.




La fonte di questa news è Fulmini e Saette
http://www.fulminiesaette.it

L'indirizzo di questa news è:
http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=1029