Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

RSS
(1) 2 3 4 ... 160 » (sfoglia)
leOpereeiGiorni : Rovelli, Tonelli, Boncinelli, Gramsci, Marx, Bauman
di fulmini , Mon 11 January 2021 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


In questi giorni di fine dell'anno pari e inizio dell'anno dispari ho letto e studiato 'Helgoland' di Carlo Rovelli (attenzione: leggere e studiare non sono la stessa cosa - studiare è più che leggere, è leggere e pensare e poi rileggere e riflettere e poi mettere in relazione quel libro, quell'autore, quel problema con altri libri e autori e problemi).

Prima di questo libro ho letto e studiato altri libri di Rovelli, e altri di Guido Tonelli, e altri di Edoardo Boncinelli - per parlare soltanto di scienziati fisici italiani di livello internazionale.

Studio da anni la scienza fisica per conoscere le rappresentazioni più avanzate della realtà fisica dell'universo. Ebbene, secondo me, Rovelli ha costruito (con altri, si capisce) la rappresentazione più chiara e intelligente, più sensibile e rigorosa, della Realtà Fisica.

Ciò che mi ha colpito di più nel corso di questa avventura conoscitiva che mi impegna da anni (iniziata adolescente con la lettura della 'Storia del pensiero occidentale' di Bertrand Russell) è stata la profonda assonanza con la rappresentazione della Realtà storico-sociale costruita da Antonio Gramsci nei 'Quaderni del carcere'.

Rovelli mostra che la Realtà Fisica consiste nell'insieme delle relazioni di tutti i sistemi fisici con tutti i sistemi fisici, i quali sistemi fisici non hanno proprietà-in sé ma proprietà-nella-relazione.

Gramsci mostra che l'essere umano "è un processo e precisamente è il processo dei suoi atti", e che noi umani "conosciamo la realtà solo in rapporto all’essere umano e siccome l’uomo è divenire storico anche la conoscenza e la realtà sono un divenire, anche l’oggettività è un divenire".

Ecco perché ritengo che la spiegazione più profonda della crisi che stiamo vivendo da decenni è quella nata nei Quaderni di Gramsci (alla quale abbiamo dato un contributo che a me pare originale e consistente Luis Razeto ed io in 45 anni di lavoro nel campo della scienza della storia e della politica), ed è una spiegazione superiore da un lato a quella marxista - Karl Marx compreso e dall'altro a quella sociologica - Zygmunt Bauman compreso:

https://www.amazon.it/Fulmini-Saette-Edizione-Riveduta-Corretta/dp/B08RRDRQ46/ref=sr_1_3?dchild=1&qid=1610267561&refinements=p_27%3APasquale+Misuraca&s=books&sr=1-3

Commenti?
leOpereeiGiorni : Perché e percome è morto il comunismo
di fulmini , Sat 9 January 2021 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  
Commenti?
leOpereeiGiorni : Giovanni Arcangeli pittore
di fulmini , Tue 5 January 2021 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  



Il ventottesimo ritratto autoritratto di un uomo che fa un lavoro - ventotto in ventotto anni, in questo caso Giovanni Arcangeli pittore:
https://www.youtube.com/watch?v=KZyQTTJIXvs&t=423s

Commenti?
leOpereeiGiorni : Foto, documentario, film, libro
di fulmini , Mon 4 January 2021 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  



giovane uomo e donna vecchia


Roma, Le due età, settembre 2020

Ho cominciato a realizzare il documentario 'Dante ritratto autoritratto' nell'ottobre del 2019 scrivendo una email a Chiara Mercuri, e lo sto finendo lavorando al montaggio del sonoro con Nefeli Misuraca. Sedici mesi.

Per fare il film 'Il Negozio' ho impiegato, collaborando con tanti coautori, diciotto mesi di lavoro, dal giugno 2015 al gennaio 2017: http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=4626

Per scrivere il libro di scienza della storia e della politica 'La Vita Nuova' (un ebook multimediale in chiaro) ci sono voluti, lavorando giorno e notte con Luis Razeto, quaranta anni: https://www.youtube.com/watch?v=qcLcu1HOzWw&t=65s

Per scattare questa foto mi sono bastati cinque secondi di lavoro straordinariamente concentrato, una mattina di settembre dell'anno appena scorso.

Ma il lavoro è sempre lo stesso.

Prevedi che sta succedendo, forse succederà qualcosa, speri e aspetti che succeda, pronto a testimoniare il momento decisivo in cui accade, scegliendo quell'istante preciso, e ti metti nel punto giusto per inquadrarlo, la distanza, l'angolatura, ciò che finirà dentro l'immagine (in-quadrato) e ciò che resterà fuori (fuori campo). Click. Un documentario (succede qualcosa) e un film (dai forma, la sua forma, a quel qualcosa) e un libro di scienza (hai previsto, hai spiegato - cioè dispiegato - ciò che sta succedendo, hai progettato il suo compimento).

Pasquale Misuraca

Commenti?
leOpereeiGiorni : Riflessioni di fine 2020
di fulmini , Thu 31 December 2020 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Riflessioni di fine d'anno. 31 dicembre 2020.

In questi giorni ho pubblicato su Facebook questo post:

Tra poche ore sarà pronto 'Dante ritratto autoritratto', il documentario-film al quale ho lavorato - con un gruppo di collaboratori creativi e autonomi e solidali, e dall'autunno dell'anno scorso, cioè per più di un anno, e senza produttori e senza distributori e senza donatori. Senza.

Lo pubblicherò qui, su Facebook? No. E perché?
Perché gli 'amici' facebook (escludendo una decina di eccezioni, dico decina, e non centinaia, e nemmeno migliaia - nonostante io tenga migliaia di 'amici facebook') non se lo meritano. La stragrande maggioranza degli 'amici facebook' che tengo non fa donazioni al mio sito ufficiale, non compra i miei libri, non dialoga e discute con me a partire dai miei libri e i miei film, i miei libri e i miei film li legge e li vede, certo che sì, ma di straforo, aggratis, pensando o immaginando o volendo immaginare ch'io sia un perditempo ricco di famiglia, ma non ripaga in nessun modo civile la fatica del concetto, non ripaga in nessun modo sociale la fatica della bellezza.

E allora? Allora lo pubblico altrove, 'Dante ritratto autoritratto'.

E fra gli 'amici facebook' non lo manderò proprio a nessuno nessuno di loro? No. Lo manderò a coloro che in questi giorni, in queste settimane, in questi mesi, in questi anni, invece di limitarsi avaramente a cliccare su 'Mi piace', hanno collaborato generosamente all'opera ed alla vita sociale di un autore che non tiene Santi in Paradiso.

Per esempio, lo manderò a Guido Levrini.

Il resto è silenzio.

https://www.youtube.com/watch?v=XSq4W93hG-c&t=5s

E il sito-rivista Fulmini e Saette come va?

Da sito-rivista è tornato ad essere blog-rivista.

Pubblico io soltanto, con qualche eccezione, qualche foto di Giuliano Cabrini, di Sofia Misuraca. Gli altri coautori hanno lasciato questa iniziativa.

Lo tengo in vita, questo blog che è anche, è stato anche, un sito, perché è pieno di riflessioni e documenti e dialoghi interessanti.

E poi, chissà, potrebbe rinascere dalle sue ceneri. Vedremo.

Se son rose fioriranno - e poi sfioriranno.

Pasquale Misuraca

Commenti?
(1) 2 3 4 ... 160 » (sfoglia)