Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

RSS
(sfoglia) « 1 (2) 3 4 5 ... 12 » (sfoglia)
Gesù : La Chiesa non c'entra niente con Gesù
di fulmini , Wed 19 February 2014 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Eugenio Scalfari analizza La rivoluzione di Francesco contro i mandarini del Vaticano, fa osservazioni interessanti in termini di storia della cultura, colto e navigato com'è, ma prende lucciole per lanterne quando afferma che la Chiesa, la Chiesa come istituzione, "è stata ispirata da Gesù", è farina del suo sacco e progetto suo proprio.

Così non è.

Ecco il Capitolo La Religione del 'Vangelo laico secondo Feliciano', che dà a ciascuno il suo: ai cristiani l'idea e la pratica della Chiesa strutturata come un Impero, a Gesù l'idea e la pratica della Comunità di Comunità.

Pasquale Misuraca

Commenti?
Gesù : Uomo e donna nel Vecchio e Nuovo Testamento
di unviaggiatore , Wed 22 January 2014 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

I vangeli apocrifi non sono attendibili, sono attendibili i vangeli canonici?
Prendiamo Gesù e l'adultera (Vangelo secondo Giovanni 8,3 - 11)

3 Allora gli scribi e i Farisei gli menarono una donna colta in adulterio; e fattala stare in mezzo, 4 gli dissero: Maestro, questa donna è stata colta in flagrante adulterio, 5 or Mosè, nella legge ci ha comandato di lapidare queste tali e tu che ne dici?
7 E siccome continuavano a interrogarlo, egli, rizzatosi, disse loro: Chi di voi è senza peccato, scagli il primo la pietra contro di lei. 10 E Gesù, rizzatosi le disse: Donna, dove sono questi tuoi accusatori? Nessuno t'ha condannata? 11 Ed ella rispose: Nessuno Signore. E Gesù le disse: Neppure io ti condanno; va' e non peccare più.

(La Sacra Bibbia, edizione 1965, casa della Bibbia Ginevra, Genova)

Leggo che il brano non compare nei manoscritti più antichi e affidabili del Vangelo secondo Giovanni, questo ha portato la quasi unanimità della critica moderna a non riconoscerlo come facente parte del testo originale. Aggiungo una mia riflessione.

Leggiamo: (Deuteronomio 22 - 25) 22 Quando si troverà un uomo a giacere con una donna maritata, ambedue morranno; l'uomo che s'è giaciuto con la donna e la donna. Così torrai via il male di mezzo ad Israele. 23 Quando una fanciulla vergine è fidanzata,e un uomo trovandola in città, si giace con lei, 24 condurrete ambedue alla porta di quella città, e li lapiderete così che muoiano; la fanciulla perché essendo in città non ha gridato; e l'uomo ha disonorato la donna del suo prossimo. Così torrai il male di mezzo a te. 25 Ma se l'uomo trova per i campi la fanciulla fidanzata e facendole violenza si giace con lei allora morrà soltanto l'uomo che si sarà giaciuto con lei.

Rifletto: perché nel Nuovo Testamento l'uomo scompare e la donna rimane, in questo caso, unica peccatrice? A voi la risposta.

Giuliano Cabrini

Leggi tutto... | 3 commenti
Gesù : Maestri e Allievi (1)
di fulmini , Tue 19 November 2013 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Bruno Forte è stato maestro di Vito Mancuso.

Mancuso ha scritto un libro, Forte lo ha criticato con l'intenzione di distruggerlo, Mancuso ha replicato vittoriosamente. L'allievo è diventato maestro del maestro.

Lo è diventato dialetticamente: gli argomenti e lo stile di Vito sono superiori agli argomenti e lo stile di Bruno. Lo è diventato teologicamente: il cristianesimo dell'allievo è più evoluto del cristianesimo del maestro.

E' andata bene a Forte. A un maestro è il meglio che possa capitare.

(Il libro in questione - L’anima e il suo destino, Raffaello Cortina Editore, 2007 - l'ho recensito, sul sito-rivista, qui.)

Leggi tutto... | 1 commento
Gesù : Un libro in forma di ebook
di fulmini , Fri 20 September 2013 6:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Ho pubblicato un libro in forma di ebook, dal titolo 'Vangelo laico secondo Feliciano'. So, direttamente da alcuni lettori del sito-rivista e diversi amici Facebook, che lo avrebbero comprato volentieri in libreria come libro di carta: come ebook, mi hanno confessato, pensano che l'acquisto sia tecnicamente difficile. No, è facilissimo. Li esorto a non fare i dinosauri per partito preso (ecco spiegato il mistero della scomparsa dei dinosauri). Todo modo, i più conservatori fra loro tengano duro: ho in progetto di pubblicare il Vangelo laico secondo Feliciano in fogli di papiro - in greco antico, su rotoli di pergamena - in latino medievale, e su tavolette di argilla - in caratteri cuneiformi.

Pasquale Misuraca

Leggi tutto... | 4 commenti
Gesù : Le chiacchiere stanno a zero
di fulmini , Sun 4 August 2013 6:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Nel gruppo Facebook 'Il blog di Gesù', che ho fondato e sto curando come luogo di confronto e discussione sul Vangelo laico secondo Feliciano, un amico di Facebook, Alberto Pelis, scrive:

“Vorrei ricordare la pax raggiunta con un mio amico teologo, dopo circa tre anni di disquisizioni riguardo la verità teoretica e quella storica intorno alla religione cristiana. La sorta di pax, di compromesso finale è stata: abbiamo bisogno di un linguaggio simbolico che rappresenti una dimensione, forse (mio forse agnostico), metafisica.”

Gli ho risposto, interlocutoriamente, così:

“Alberto Pelis, buon giorno, capisco "la sorta di pax, di compromesso" che tu agnostico e il tuo amico teologo avete raggiunto. Sono contento, e rispetto profondamente la vostra soluzione del problema. Luis Razeto ed io non abbiamo trovato una 'sorta di pax, di compromesso': siamo partiti da una posizione agnostica (la mia) e una posizione religiosa (la sua) e abbiamo costruito un nuovo punto di vista, superiore ad entrambi i punti di vista iniziali, un nuovo punto di vista che abbiamo racchiuso nel titolo: Vangelo laico secondo Feliciano.”

Vangelo laico. È possibile un Vangelo laico? È possibile riprendere filologicamente e sviluppare creativamente, qui e ora, in questo mondo squassato dalla crisi della vecchia civiltà moderna, il disegno, il progetto, il sogno di Gesù di Nazaret di una civiltà di esseri creativi, autonomi, solidali? È possibile liberare Gesù dalle riduzioni cristiane e agnostiche, dai recinti partigiani di coloro che credono-a-tutti-i-costi e di coloro che non-ci-credono-nemmeno-se-lo-vedono-coi-propri-occhi?

Sì, occorre avere contemporaneamente il “senso della realtà” e il “senso della possibilità”: “Il senso della possibilità consiste nella capacità di pensare tutto quello che potrebbe ugualmente essere, e di non dar maggiore importanza a quello che è, che a quello che non è.” (Robert Musil, L’uomo senza qualità)

Amico di sito-rivista, leggi il Vangelo laico secondo Feliciano. Discutiamone. Non ho detto parliamone, non serve chiacchierare (scambiare parole 'a schiovere'), discorrere (correre qui e là), e nemmeno dialogare (tu dici la tua, io dico la mia, e buonanotte). Ho detto discutiamone: serve scuotere reciprocamente le proprie radici, e andare avanti, andare oltre. Luis Razeto ed io questo abbiamo fatto, e questo vogliamo fare ancora, insieme a te.

Pasquale Misuraca

Leggi tutto... | 2 commenti
(sfoglia) « 1 (2) 3 4 5 ... 12 » (sfoglia)