Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

RSS
(sfoglia) « 1 2 (3) 4 5 » (sfoglia)
zona di sovrapposizione : Post n. 15
di petilino , Thu 13 November 2008 6:30
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Post di pausa ma sempre di sovrapposizione.

Roma.
San Lorenzo, Via dei Marrucini.
Tardo pomeriggio di tarda estate.
Fermata del 71.
Sto risalendo in direzione Piazzale Aldo Moro.
Palina della fermata, ci sono cinque persone.
Tre con la divisa dei controllori di Trambus: divisa in ordine e ben stirata, portata con disinvoltura ed eleganza.
Abbottonati il numero giusto di bottoni.
Hanno blocchetto e penna in mano.
Gli altri due, giovani, hanno vestiti più arrangiati.
I pantaloni scendono dritti lungo gambe magre e non fanno “soffietto” perché un po’ corti.
Capelli crespi.
Lineamenti e colore della pelle fanno pensare a dei nordafricani, a dei magrebini
I volti preoccupati, gli occhi apertissimi, la retorica suggerisce il paragone con le gazzelle.
E’ chiaro, sono stati sorpresi senza biglietto e fatti scendere.
Gli ispettori stanno contestando loro l’infrazione e chiederanno il pagamento dell’ammenda.
E’ un attimo.
Mi avvicino a quello che sembra il capo dei controllori.
Buona sera, se è per il biglietto posso pagare io.
Parlo cercando di non farmi sentire dai due giovani per non far pesare loro la “carità”.
E comunque non mi sentirebbero, hanno altri pensieri.
Il capo controllore fa in modo che entrambi possiamo allontanarci di qualche passo.
Non si preoccupi ci siamo già messi in contatto con la Caritas. Noi non possiamo non intervenire in questi casi, anche per fare opera di educazione.
Ci lasciamo con una forte stretta di mano e mi allontano sollevato.
Ma perché a quella scena avevo provato disagio e senza riflettere ero intervenuto?
Per la mia provenienza dal mondo dell’emigrazione italiana, ho pensato.
Forse.
La verità è che nei secondi immediatamente successivi una immagine si era imposta alla mia mente, quella dei tanti ragazzi nordafricani con i quali corro e sudo in tante gare.
Momenti di gioia.
Quei due ragazzi, erano miei amici.
Piacevole prendere atto della preparazione dei controllori: indicatore di civiltà più significativo del numero di cellulari pro capite e delle tonnellate di carne che ci ammannisce la televisione.

Commenti?
zona di sovrapposizione : Confessione e modernità (o democrazia)
di petilino , Mon 13 October 2008 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Post n. 14

Capita di frequente di assistere a comportamenti ed episodi censurabili da un punto di vista legale, ma che l’inadempiente riesce a farsi giustificare o emendare dalla morale religiosa.
Per quanto attiene la mia esperienza si tratta di infrazioni che possono apparire veniali.
Venialità che, comunque, meritano il nome di reato, sanzionabili quindi civilmente e/o penalmente.
Ognuno di noi immagini il reato che vuole, come tale esso è anche peccato, visto che così viene considerata l’infrazione della legge.
E qui si manifesta la cesura, che sfocia in un doppio “sistema giudiziario” (o doppia morale?):
- legale
- religioso.

Leggi tutto... | Commenti?
zona di sovrapposizione : Hanno già detto tutto gli antichi
di petilino , Sat 13 September 2008 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Post n. 13

Quindi, si potrebbe concludere, i posteri si sono affannati e si affannano tanto per nulla: ripassiamoci i classici e siamo a posto.
I posteri, invece, hanno scritto pagine nuovissime: nella musica, nella filosofia; nella scienza siamo arrivati all’LHC del CERN; e in tanti altri casi si sono dette cose che gli antichi non potevano dire appunto perché sono venuti prima.
Però, a ben vedere, nell’antico e nel moderno, qualcosa di costante c’è, si ripresenta sotto altre spoglie, ma non cambia nella sostanza.
E sono i fondamentali (o almeno a me sembra si possano chiamare così)
L’amore, la salute, la fame la sete, la libertà, la schiavitù,…
Soffermiamoci sulla schiavitù.

Leggi tutto... | 4 commenti
zona di sovrapposizione : Post n. 12
di petilino , Wed 13 August 2008 9:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

In risposta ai commenti al mio Post n. 11 scrivo questa
Premessa
Ho cominciato a scrivere di sovrapposizione tra scienza e religione da uomo comune quando, non riuscendo più a tacitare la necessità di una risposta a quesiti esistenziali vecchi quanto l’uomo, e non riuscendo con tutta onestà verso me stesso ad accettare l’idea di un dio, ho dovuto convenire che mediante la divinità l’uomo aveva quadrato molti cerchi, tra cui il bisogno di eternità (altrove, facendo riferimento alla Spe Salvi, ho accennato anche all’ingiustizia, e si potrebbe andare avanti; ma non sono né un teorico né un filosofo).
Allo stesso tempo mi è sempre suonata inaccettabile, subalterna e di comodo la frase: chi ha la fede ha una marcia in più (una volta l’ho sentita anche da Giuliano Amato). E perché? A chi non ce l’ha che cosa manca?
Tutto questo senza snobismo dovendo rispondere delle mie convinzioni a me stesso.
Mi sono alla fine convinto di non dover disprezzare quella teoria, utile, come tutte le teorie, finché funziona, chiamata religione e messa in piedi in millenni dall’uomo per averne spiegazioni.
Non solo non disprezzarla, ma prendere per buono quello che in essa è contenuto per riguardarlo con i miei occhi.

Leggi tutto... | 5 commenti
zona di sovrapposizione : Post n. 11
di petilino , Sun 13 July 2008 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Dove si prova a sostenere che l’eternità esiste.

Ognuno può immaginarla come vuole e dargli i contenuti che desidera.
Non sono in questione qui i contenuti, che neanche so immaginare, quanto dimostrare secondo ragione che l’eternità esiste e portare i pochi esempi ad oggi disponibili.
Non è poco se si pensa che fino a qualche decennio fa non lo si poteva dimostrare per nessuna cosa.

Leggi tutto... | 9 commenti
(sfoglia) « 1 2 (3) 4 5 » (sfoglia)