Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

RSS
(sfoglia) « 1 2 3 4 (5) 6 7 8 » (sfoglia)
eyes wide open : Controcultura, avanguardia, mainstream: fra musica e immagini
di fabiobenincasa , Thu 25 December 2008 7:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Di recente, per forza di cose, sono stato costretto ad occuparmi di cinema inglese e mi sono reso conto di quanto sia stata importante nella storia di quella cinematografia l’azione di famosi gruppi musicali. Questo forse perché il cinema inglese ha sempre avuto una struttura industriale debole, sottoposta alla fortissima concorrenza o all’invadente protettorato dell’industria hollywoodiana. I gruppi musicali degli anni Sessanta e Settanta diventavano una ricca committenza in grado di avvicinarsi al cinema con una certa libertà espressiva, fuori dai generi.

Bisogna sottolineare un’altra cosa: proprio in quegli anni è la tendenza dei produttori di musica pop, artisti ma anche discografici, a proporsi verso il pubblico con i mezzi e gli scopi delle vecchie avanguardie artistiche degli anni Venti-Trenta. Cosa vuol dire? I Beatles, per esempio, come i Surrealisti o i Futuristi, proponevano non solo musica ai loro fan, ma anche un modo di vivere, di vestirsi, di parlare, di amare. Insomma si portavano dietro un mondo. L’uso del cinema doveva servire appunto a propagandare un’estetica più larga di quella semplicemente musicale.

Leggi tutto... | 3 commenti
eyes wide open : Politica e spettacolo
di fabiobenincasa , Wed 26 November 2008 7:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Al momento dell’elezione del primo presidente afro-americano nella storia degli USA, a Hollywood avrebbero anche potuto sbadigliare di noia. Infatti, nei film e telefilm americani i presidenti neri se non abbondano sono come minimo una specie di topos narrativo ricorrente, specie quando si vuole evocare un futuro prossimo nel quale la società è simile alla nostra, ma un gradino più avanzata. Nel serial televisivo 24, narrazione in tempo reale di losche vicende terroristiche i presidenti neri sono addirittura due (fratelli, come John e Bob). Ma avevamo visto presidenti neri nel film Deep impact (1998) o in Il quinto elemento (1997). I giornali sia americani che italiani, durante questa frizzante campagna elettorale hanno spesso fatto l’elenco di queste apparizioni definendole “profetiche”, e forse un po’ è vero, ma in che senso lo sono state?

Leggi tutto... | Commenti?
eyes wide open : Eyes Wide Open: Lucignolo, Walter e il paese dei babalocchi
di fabiobenincasa , Sun 26 October 2008 7:10
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Uno degli episodi che mi ha fatto comprendere meglio i meccanismi della televisione avvenne anni fa al Maurizio Costanzo Show. Alla trasmissione era invitato il vecchio Biagi, già considerato una specie di monumento e trattato dall’untuoso Costanzo come fosse la reliquia di San Gennaro. Alla fine della trasmissione, Biagi proclamò che non avrebbe camminato sulla passerella del teatro per salutare il pubblico, perché «quelle cose» «ai suoi tempi» le facevano solo «le soubrettine» (come dire le mignotte), e invece lui era un canuto decano del giornalismo. Costanzo finse ipocritamente di acconsentire con rispetto. Il risultato fu questo: il regista inquadrava Biagi in vari dettagli, primo piano, piano americano, figura intera e intanto suonava in sottofondo «Ma ‘ndo vai se la banana nun ce l’hai».

Leggi tutto... | 5 commenti
eyes wide open : Burn after reading: dalla tragedia alla farsa
di fabiobenincasa , Mon 22 September 2008 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

NB
L’articolo parla del film Burn after reading dei fratelli Coen rivelando dettagli sulla trama. Se vi piacciono le sorprese leggetelo dopo la visione del film.

Poco tempo fa ho recensito il cosiddetto western crepuscolare che i Coen hanno confezionato con Non è un paese per vecchi. Il festival di Venezia è stato aperto dal loro nuovo film Burn after reading, cioè «bruciare dopo la lettura», dicitura che di solito compare sui documenti che devono rimanere segretissimi. Sono passati solo pochi mesi, ma già scommetto che molti fra spettatori e critici storceranno il naso davanti a questa commedia un po’ demenziale, con un Brad Pitt molto gigione e un George Clooney che si paluda da imbecille come ai tempi di Fratello dove sei.
Probabilmente quasi tutti diranno che i due fratelli si sono presa una vacanza dai temi «seri» e hanno fatto una passeggiata nei temi «comici». Invece, guardando il film, mi viene in mente la famosa frase di Marx che afferma come la storia si ripeta sempre due volte, la prima volta in tragedia e la seconda in farsa. Niente di più vero per il cinema dei Coen che spesso rivolta nel farsesco gli stessi temi trattati in maniera più spiccatamente malinconica.

Leggi tutto... | 5 commenti
eyes wide open : Batman da vampiro a Cristo
di fabiobenincasa , Wed 20 August 2008 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Quest’estate sta trascorrendo senza vacanza, mentre sono incatenato a una scrivania per motivi di studio. Ho fatto però qualche eccezione per visitare arene e cinema estivi, con molta soddisfazione. Alla fine di luglio è uscito in Italia l’atteso (almeno da chi come me ama i fumetti) “Il cavaliere oscuro” di Christopher Nolan. Prima di esclamare cose tipo “un’americanata” è d’uopo che avverta che Christopher Nolan oltreché europeo (è nato e cresciuto in Inghilterra), è un autore raffinato e intellettuale. Anche se non potesse vantare la laurea in letteratura inglese che comunque ha, starebbero lì a provarlo film come Memento (2002) o The Prestige (2006) che sembrano l’opera di un Fellini cupo e leopardiano.

Leggi tutto... | 7 commenti
(sfoglia) « 1 2 3 4 (5) 6 7 8 » (sfoglia)