Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 racconti di racconti - Giorgio e Mariella - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

RSS
(sfoglia) « 1 ... 4 5 6 (7) 8 9 » (sfoglia)
racconti di racconti : Giorgio e Mariella
di fulmini , Tue 31 October 2006 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Giorgio è nato a Cagliari, è sardo dunque (“Sassari non è Sardegna, con tutti quei turisti” - chiosa Mariella cagliaritana anche lei) e studia psicologia a Roma (che non è Italia, con tutti questi turisti?) Mi racconta con la sua faccia luminosa che l’altro giorno ha posteggiato la Punto di fronte al Policlinico per “cinque minuti cinque”. Torna e non trova più lo zaino pieno di libri e quaderni di appunti. I libri erano in prestito dalla Biblioteca di Psicologia: “come faccio ora? mi chiedevo senza risposta” - commemora Giorgio sotto gli occhi al miele di Mariella. La disperazione dura una sola notte. Il giorno dopo il ladro altruista restituisce alla biblioteca i libri - ma lo studente egoista vi allega uno solo dei quattro quaderni di appunti.

Commenti?
racconti di racconti : Sergio
di fulmini , Tue 24 October 2006 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Quando ho iniziato a lavora’ - mi racconta continuando a lavorare Sergio macellaio labicano - era il sessanta: c’erano le Olimpiadi, ero un ragazzino. Ho iniziato a lavora’ e non sono più andato a scuola. A me facevano fa’ due cose sole al principio: guardare – ho passato settimane a guardà lavorà la carne ai macellai, secondo poi fa’ la carta. “Fa’ la carta?” Sì, a quell’anni se preparava la carta per avvolgere la carne ai clienti - allora era la ‘carta paglia’ - e s’infilava foglio pe’ foglio al gancio in modo tale che, quando se ne tirava uno il prossimo se preparava da solo a esse’ tirato. E secondo la carta pe’ l’ova, ch’era la carta de giornale. Se preparava da prima, con calma e senza spreca’ niente, mezzi fogli pe’ l’ova grandi, un quarto pe’ le piccole. “Posso farti una foto?” Certo, le foto sono belle, fanno ricorda’.

Commenti?
racconti di racconti : Giuseppe
di fulmini , Sat 21 October 2006 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Giuseppe è un palermitano innamorato pazzo del cinema e viene a Roma con l’amico Antonio a visitare la neonata Festa del Cinema. Discettano semiseri di dieta e d’amore (incerti, raggiunta la mezza età, se è meglio seguirla e farlo o parlarne - dell'una e dell'altro) e salta fuori dalla sua cinematografica memoria un certo Toto (senza accento, dunque palermitano anche lui) che è solito rinfacciare alla moglie il suo anticonformismo con le seguenti parole: “Quando si usavano le donne grasse eri magra, adesso che si usano le donne magre sei grassa...” La moglie reagisce solitamente così: “Stupido!”, ma non coglie nel segno. Perché quel verbo, “usare”, significa azioni diverse in italiano e in palermitano, è ambiguo insomma. E ci vuole molta intelligenza per essere ambigui.

Commenti?
racconti di racconti : gigante nigeriano
di fulmini , Mon 16 October 2006 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Il gigante col berretto magenta che mi vende lungo una strada di periferia tre paia di calze si racconta. Vive a Roma da poco e viene da Lagos: “Roma città capitale Italia, Lagos – prima, ora Abuja – città capitale Nigeria”. Ci guardiamo negli occhi, felici degli istanti irripetibili della prima conoscenza. Meglio qui o in Nigeria? Posso farti una foto? – gli domando prima dell’addio. Vorrebbe spiegarsi bene ma non conosce ancora le parole giuste. Socchiude la bocca scolpita, inclina il collo, accende gli occhi lucenti e dentro ci vedo scorrere – come in un film muto - una tragedia di ombre. “No - qui… meglio Italia... sì, meglio…”

Commenti?
racconti di racconti : Lorenzo medico
di fulmini , Fri 6 October 2006 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Il mio medico della mutua, dottor Lorenzo B, è tanto riccio se trattato come grande esperto quanto canarino se trattato come comune mortale. Provocato da una doppia simpatica domanda (“Lei, come sta?” “Mi chiedevo come sono le visite mediche tra colleghi...”) mi racconta che i colleghi sono un problema: un collega oculista è arrivato a diagnosticargli, a trent’anni, una cataratta! La visita di un medico da parte di un altro medico “è sempre uno psicodramma”: tanto misurati, sicuri, davanti ai profani, quanto smisurati, incerti, davanti agli iniziati, i colleghi. “L’iniziato sa cosa pensare” – scrive Franz Kafka nel “Processo”.

Commenti?
(sfoglia) « 1 ... 4 5 6 (7) 8 9 » (sfoglia)