Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

RSS
la lingua rubata : Marzo
di AlfaZita , Sun 26 March 2017 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Marzo sta declinando, bisogna sbrigarsi con le cesoie
ultimare le potature
rimuovere i rami morti
per regalare la vita
tagliare per aprire la visuale lunga
e poi
con le cesoie ancora rimuovere rami malati
ripulire dagli insetti infestanti
avere cura
avere molta cura e attenzione mentre si fa il taglio
per non ferire, per non addolorare
curare le folti chiome
potare i rami superflui per regalare aria
arieggiare e aspettare il passaggio dei venti
permettere
alla luce di filtrare attraverso
rimuovere rami troppo fitti uno contro l’altro
dare forma per regalare bellezza a tutti
e ricordare che i vicini sono preziosi
non oltrepassare i limiti delle pietre miliari.

Alexandra Zambà

Leggi tutto... | 1 commento
haiku rimati : Vedo il filo
di fulmini , Wed 22 March 2017 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Vedo il filo
in silenzio inizio
a rallentare.

Commenti?
racconti di poche parole : Memorie dal condominio - 5
di fulmini , Mon 6 March 2017 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


5 – Il nido nelle radici

Nelle radici pensili di una pianta del balcone labicano i merli hanno fatto il nido.

Sono anni che questa pratica persiste. La pianta sta nel vaso grande e rettangolare, a sarcofago per intenderci, nel quale ho trapiantato anche la stephanotis, condiviso leopardianamente con una miseria, una parietaria, un asparago e un ciclamino immigrato dai boschi Sabatini. La pianta delle radici pensili avrà un nome, ma non lo conosco, l’abbiamo trovata tra le piante indigene acquistando la casa e non c’era il cartellino.

È una pianta invasiva endemica di via Labicana, di cui ha conquistato balconi, terrazze, tetti, marciapiedi, forse cantine e sotterranei (non lo so per certo perché sono claustrofobico e non li frequento). Resiste a tutte le stagioni e non ha bisogno di niente, nemmeno di acqua. E in cambio del niente regala ombrelli-grappoli-orecchini di campanule rosa-viola-indaco, in pieno inverno (al pari del nespolo, che però fa i fiori all’insù). E le radici pensili tutto l’anno questa pianta regala, a chi sa cosa farne. Come questa coppia di merli profughi da un cespuglio di edera e rose del giardinetto dietro il cortile, cancellato da un cittadino al quadrato irritato dalla loro simbiotica vitalità.

Tutte le primavere ed estati questa coppia di merli produce, cova, alimenta ed assiste fino alla volatile indipendenza una serie di allegri merlotti (o merletti, come li definisce la mia poetica complice). Quest’ anno ho contato cinque nidiate e sette, vogliamo essere prosaicamente precisi? turdidi merula. Ma è del nido delle radici che desidero oggi particolarmente dirvi. Le sue radici pendule occupavano e preoccupavano i condomini. Possono staccarsi, cadere, ferire. Sporcano. Sono antiestetiche. Attirano insetti. Ho resistito alle frecciatine. Hanno attirato i merli.

Cosa fanno gli umani di solito delle radici altrui? Le tagliano, dividendole dalla pianta viva. E vivono accanto ai fiori mozzati dei mazzi comprati, e le radici seccate disperse. I merli ne hanno fatto la base di nuove vite. Trasformandole. Come occorre fare con i libri, con i morti, con le tradizioni, con la storia, con la memoria. Secondo la lezione di Antoine de Saint-Exupéry (contenuta in Cittadella, un libro tanto bello quanto poco letto):

“Tu puoi solo vivere di quello che trasformi. Vivere per l’albero significa prendere della terra e trasformarla in fiori.”


Commenti?
la lingua rubata : Poesie di Frontiera - prove
di AlfaZita , Wed 1 March 2017 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Prove per la messa in scena teatrale delle Poesie di Frontiera.
Il libro 'Poesie di Frontiera' (La Vita Felice, Milano 2017) è il risultato cartaceo del Laboratorio 'Poesie e Ombre' di Alexandra Zambà, tenuto nel Centro Diurno Boemondo di Roma.

https://www.youtube.com/watch?v=RsdR5a0YPQo

(Testo della poesia della prova teatrale)
Esco
Per dove?
E poi piove e l’ombrello è rosso.
Devo trovare il prato verde
del rosso sfogliare di papaveri
ma è autunno, abbondano i gialli
tremo di freddo, le gambe dribblano
gli occhi tremolano, le parole storpiano
Ehi amico,
te con la testa bassa lo sai?
Chi gira lecca
chi sta a casa si secca!

Commenti?
la lingua rubata : Poesia e Terapia
di AlfaZita , Sun 26 February 2017 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  



Associazione Ciprioti in Italia NIMA: INVITO ROMA 28/2/2017

Cari amici,

con il "Centro Diurno Boemondo" della ASL 2, VI INVITIAMO all'incontro "La Poesia come Strumento Terapeutico" che si svolgerà il 28/2/2017 alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Roma " La Sapienza "- Sale Odeion e Partenone / PIAZZALE ALDO MORO, 5

In collaborazione con il Municipio Roma 2, l'Università 'La Sapienza' e con il patrocinio delle Ambasciate di Cipro e di Grecia.

Il programma è suddiviso in tre fasce d'orario. Potete scegliere la fascia con il tema che più vi interessa. Per chi segue l'intero programma è previsto anche il rilascio di un attestato di partecipazione. Il tema della terza fascia, ore 18.00-19.30, è: 'Sviluppo del potenziale creativo con la Poesia'. Chiuderemo con Musica dal vivo e un aperitivo.

per il Comitato Direttivo
Alexandra Zambà

Seminario Internazionale “La Poesia come Strumento Terapeutico”
Partecipano all’evento poeti e operatori della riabilitazione psichiatrica provenienti dalla Grecia, da Cipro e da varie Istituzioni italiane.

ITALIA

Cinzia La Marra
Psicologa, Responsabile Centro Diurno Boemondo DSM ASL Roma 1
Filippo Strumia
Psichiatra, Psicoterapeuta, Didatta AIPA , Poeta, Romanziere.
Anna Pintus
Psicologa, Psicoterapeuta, Didatta AIPA
Alexandra Zambà
Poetessa, Regista teatrale, Operatrice C. Diurno Boemondo
Paola Cristofaro
Operatrice Istituto di Neuropsichiatria Infantile
Franca Romano
Antropologa

CIPRO

Argyris Argyriou
Psichiatra, Psicoterapeuta Ospedale Psichiatrico di Limassol (Cipro)
Dimitris Rallis
Psicoanalista terapia individuale e di coppia
Frosoula Kolosiatou
Poetessa, Docente

GRECIA

Eftychia A. Loukidou
Poetessa, Scrittrice: “La funzione terapeutica della poesia”
Despina K. Xoulioumi
Poetessa, Psicoanalista; scrive sul valore della poesia
Sotyrios Pastakas
Psichiatra, Poeta drammaturgo, traduttore di poeti italiani
(Sereni, Penna, Saba, Pasolini, Gatto).

Programma

10.00 - 10.30
Saluti Istituzionali da Municipio Roma 2 e Università La Sapienza
Tavola rotonda / Introduzione al seminario
Partecipano: Cinzia La Marra, Filippo Strumia, Anna Pintus, Alexandra Zambà,
Paola Cristofaro, Franca Romano, Agyris Argyriou, Dimitris Rallis, Frosoula Kolosciatou, Eftychia A. Loukidou, Despina K. Xoulioumi, Sotirios Pastakas

Ore 11.00 - 11.30
Break caffè

11.30 – 13.30
La Poesia come cura dell’anima.
Partecipano: Cinzia La Marra, Filippo Strumia, Anna Pintus, Alexandra Zambà, Paola Cristofaro, Franca Romano, Argyris Argyriou, Dimitris Rallis, Frosoula Kolosciatou, Eftychia A. Loukidou, Despina K. Xoulioumi, Sotirios Pastakas

15.30 - 17.30
Laboratorio: La Funzione Terapeutica Della Poesia.
Poesia, intesa come espressione profonda della psiche, come strumento di conoscenza dell’Altro e come strumento di osservazione e di scoperta dei significati nascosti della realtà che ci circonda.
Partecipano: Cinzia La Marra, Alexandra Zambà, Paola Cristofaro, Argyris Argyriou, Frosoula Kolosciatou, Eftychia A. Loukidou, Despina K. Xoulioumi, Sotirios Pastakas

Poesia e Musica : Incontri ravvicinati col Centro Diurno Boemondo

Ore 18.00 - 19.30
Sviluppo del potenziale creativo con la Poesia
Partecipano: Cinzia La Marra, Filippo Strumia, Anna Pintus, Alexandra Zambà, Paola Cristofaro, Franca Romano, Argyris Argyriou, Dimitris Rallis, Frosoula Kolosciatou, Eftychia A. Loukidou, Despina K. Xoulioumi, Sotirios Pastakas

Poesia e Musica : Incontri ravvicinati col Centro Diurno Boemondo

Per chi partecipa all’intero seminario è previsto anche il rilascio di un attestato di partecipazione. In questo caso è necessaria l’iscrizione (che è gratuita) entro il 22 febbraio 2017 all’ indirizzo email: ciprioti@gmail.com

Per informazioni : Eleni Nicolaou
cell: + 39 328 127 2521
email: ciprioti@gmail.com

Commenti?