Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

(sfoglia) « 1 (2) 3 4 5 ... 648 » (sfoglia)
fotoGrafie : Caninità e cane
di fulmini , Mon 15 December 2014 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

cane

Pasquale Misuraca, Cane, paese irpino di Andretta - autunno 2014

Devo aver scritto da qualche parte che non amo l'umanità ma certi esseri umani, e non amo la caninità ma certi cani. Ecco, per esempio, un cane che non amo - fa parte della stragrande maggioranza del genere canino che non mi attrae, mi angustia, non mi... stavo per dire 'non mi piace' ma non lo dico: correggo da solo le frasi fatte che si insinuano nel mio linguaggio.

Leggi tutto... | 2 commenti
leOpereeiGiorni : Un uomo curioso
di fulmini , Sun 14 December 2014 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Un articolo/intervista ad Armand Marie Leroi che dice qualcosa di interessante su Aristotele

Un brano dell'intervista?

Lei scrive che Aristotele si confrontò con la più grande delle domande: Che cos'è la vita? Qual è la sua risposta?

Per lui tutti gli esseri viventi hanno un anima. Le cose morte non ce l'hanno. Le cose inanimate nemmeno. Sembra un'affermazione mistica, perché, nel solco della tradizione giudaico-cristiana, siamo abituati a pensare all'anima come a un'entità immateriale che sopravvive dopo la morte. Anche Platone, maestro di Aristotele, e altri suoi predecessori avevano una concezione piuttosto simile: l'anima è immortale, e appartiene solo agli esseri umani.

Per Aristotele questo è assurdo. Secondo lui l'anima è ciò che - appunto - anima tutti gli esseri viventi, tutte le piante e gli animali. Quando muore una creatura, anche l'anima muore. L'anima fa parte del sistema che tiene in vita gli organismi.

Questa concezione scorre sotto traccia per tutta la storia della biologia ma per molti versi solo oggi trova una sua applicazione. La scienza del Novecento puntava soprattutto a scomporre gli esseri viventi, a ridurli a un aggregato di cellule, molecole, geni. La scienza del Ventunesimo secolo si occupa invece di rimettere insieme quei pezzi.

È la grande intuizione di Aristotele: lui cerca di capire come funziona un organismo scomponendolo in parti, e dedica molto tempo ad analizzarle.

Leggi tutto... | 1 commento
la lingua rubata : Le Ombre del Labirinto (1)
di AlfaZita , Sat 13 December 2014 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  
Commenti?
il legame : Decidere d'Ignorare
di venises , Fri 12 December 2014 3:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Se i consumatori agissero in modo coordinato (come i sindacati sono nati per organizzare l’azione dei lavoratori) riuscirebbero a condizionare severamente i comportamenti delle multinazionali.
Nell’era di internet, cliccare è potere. Non cliccare, toglie il potere e la ricchezza ai ricchissimi.
Volete distruggere il business di qualcuno (testata giornalistica, azienda, qualsiasi oggetto che vaghi per internet)? Ignoratelo. Non cliccate. Non sopravviverà neanche un mese. Come se aveste gettato una bomba al plutonio nel bel mezzo del comitato d’amministrazione.
Ignorare per credere.




Pia Mancini

Leggi tutto... | 1 commento
fotoGrafie : Coro
di fulmini , Thu 11 December 2014 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

coro

Pasquale Misuraca, Teatro Greco - 3 dicembre 2014

(nell'ambito del 1º Festival Internazionale di Teatro Italia - Cipro OMBRE/ΣKIEΣ)

Commenti?
(sfoglia) « 1 (2) 3 4 5 ... 648 » (sfoglia)