Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

Bach: Ciaccona

di  venises Data Mon 23 May 2011 5:00







Johann Sebastian Bach (1685-1750): Partita per Violino solo n.2 in D minore (BWV 1004)
Ciaccona (ultimo movimento)



Trovate qui una lettura della struttura della Ciaccona di Bach.
Notate che la linea di basso - l'elemento costitutivo essenziale di ogni ciaccona - qui non è veramente presente, è sottintesa.
Viene per così dire ricostruita dall'ascoltatore.
A prima vista, questa può sembrare una stravaganza.
Invece è quasi una necessità logica, non appena si consideri che Bach realizza una ciaccona - la quale consiste in una serie di variazioni su una linea di basso continuo (ripetuto) - avendo a disposizione un solo strumento. Il problema logico che l'autore si trova ad affrontare in queste condizioni è: come costruire la linea di basso in assenza d'un secondo strumento?
Ecco, provate ad affrontare l'ascolto di questo pezzo in questa chiave, come una sfida.



Johann Sebastian Bach: Ciaccona: trascrizione per pianoforte
(nell'esecuzione di Arturo Benedetti Michelangeli)


L'interpretazione di André Segovia alla chitarra (Masterclasses)









Invia un commento
Regole per i commenti*
Tutti i commenti richiedono l'approvazione da parte di un amministratore.
Titolo*
Icona del messaggio*
Messaggio*
url email imgsrc image code quote
 ESEMPIO
bold italic underline linethrough   


 [altro...]
Opzioni*
Abilita faccine 
Abilita tag XOOPS 
A capo automatico