Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

apologetica : Stasi apparente
di giuseppenenna , Wed 18 June 2008 6:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Silenziosa, sempre impeccabile. Attenta, in ascolto. In osservazione. Antonella Stasi è così [in primo piano, giacca a rigone, ndr]. Una donna e madre e manager poche chiacchiere e distintivo. Più estasi che stasi, giocando sul suo cognome. estasi, analogamente alla radice greca di _KK_Kiberkroton, evoca movimento. L’estasi è movimento. E la stasi è solo una dimensione esteriore, apparente dell’estasi.

Più anàstasi che stasi. Ovvero più ascesa che condiscendenza.

Antonella e le altre, potrebbe traslitterarsi per i non vedenti, sottotitolarsi per i non udenti. Un parco a guida femminile.

Antonella al timone, da skipper. Maria in cima a scrutare il vento, come Torben Grael. L’equipaggio a condurre le manovre suggerite dal tattico. Con evidenti tratti meridionali, da declinarsi in mediterranei, alla maniera di Giovannini. Essere centro senza sentirsi il birillo di Foligno. Senza sentirsi Capo Colonna. Con l’attaccamento alla terra che solo le donne meridionali sono capaci d’innervare, ma senza restituire la sensazione di un odore acre di naftalina, se troppo intenso. Perfino inebriante se per difendere il guardaroba dalle tarme.

Women in pst kr. Un parco. La casa dei giochi, alla maniera di David Mamet, tre le mille apparenze di una realtà a chiari e scuri, comunque a tinte forti. Ed un percorso in fieri, appena ai primi passi. Kiberkroton ne ha mostrato solo le premesse. Meno di un mese fa. Calabria ionica. Ai bordi dell'area marina protetta più estesa d'Europa: il paradiso conservato di Capo Rizzuto.

[ click ]“Le Bagnanti” di Pablo Picasso, 1918, che linkano il dipinto ispiratore di Puvis de Chavannes, “Jeunes filles au bor de la mer”, 1879
riproduzione del quadro: Le bagnanti di Pablo Picasso

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti