Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

video di fortuna : Cipro è vicina
di didone , Fri 23 May 2008 7:10
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Partecipa da oggi al sito-rivista come coautrice una giovane donna che ha scelto come soprannome (o ha ricevuto da genitori preveggenti come nome) 'Saggezza', con l'emozionata ripresa audiovideo (attraverso la macchina fotografica digitale, com'è d'uopo per i 'video di fortuna') d'uno dei concerti di musica cipriota visti-ascoltati all'interno della Settimana della cultura cipriota a Roma, Sutri, Palestrina organizzata da 'AlfaZita' dal 13 al 18 maggio 2008. Eseguono i "Krama Ensemble" di Koulla Costantinou ed Enrico Bindocci.

Enrico Bindocci ha chiesto ieri 29 novembre 2008 "di togliere il filmato di Roma da internet: l'audio è terribile, e l'esecuzione minata da un nostro non sentirci a causa dell'amplificazione non all'altezza (amplificati per metà, i volumi provati in cinque minuti con il pubblico già seduto..." e noi amichevolmente acconsentiamo - oggi è il 30 novembre 2008. Questo sito-rivista è nato per fare insieme, continuerà a crescere su questa strada.

Roma, Palazzo Medici Clarelli, via Giulia 79, 17 maggio 2008

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 24/5/2008 9:33  Aggiornato: 24/5/2008 9:33
Mi piace questa musica e mi ricorda la musica klezmer, musica frutto di mescolanze.
Benvenuta Saggezza,

unviaggiatore
Inviato: 24/5/2008 15:24  Aggiornato: 24/5/2008 15:24
Autore: ioJulia

Ciao...
Inviato: 24/5/2008 15:26  Aggiornato: 24/5/2008 15:26
Autore: ioJulia

Non ci posso credere... Quante volte ho scritto questa parola come prova per i commenti senza mai riuscirci.. Adesso funziona.. Finalmente..
Ciao a tutti
Julia
Inviato: 24/5/2008 15:39  Aggiornato: 24/5/2008 15:39
Grazie al viaggiatore del benvenuto
Julia meno male che non hai messo imprecazioni come prova per vedere se te li inseriva
Inviato: 31/5/2008 19:52  Aggiornato: 31/5/2008 19:52
Mi dispiace ma conosco questa musica molto bene e devo dire che l'esecuzione lascia molto a desiderare... è un pò triste sentire storpiare così un brano della tradizione, speriamo che questi signori si rendano conto che se si vuole interpretare certa musica occorre esserne all'altezza. Peccato... comunque l'idea di chi ha organizzato questo evento è molto buona!
Inviato: 3/6/2008 14:04  Aggiornato: 3/6/2008 14:04
Al caro lettore che non si firma: conoscendo "bene" questa tradizione, saprai certo che pianoforte e clarinetto, per non parlare dell'oud, non fanno certo parte del bagaglio organologico di Cipro! Si tratta di una mescolanza in cui delle sonorità occidentali si sposano con quelle orientali: si sperimenta, non si storpia nulla. Sul discorso di non essere o essere all'altezza, ammetto, possono esserci state delle sbavature, causate anche dal fatto che a causa di problemi tecnici eravamo amplificati per metà! La gente che era con noi, tuttavia, non solo ha apprezzato, ma era anche notevolmente incuriosita dalla proposta, in primiis i ciprioti...
caro esperto, è il guaio di chi ha preconcetti "non essere all'altezza"... nonostante la tua presunta cultura non credo che tu possa avere l'onestà intellettuale per elaborare una critica costruttiva!
Enrico, Krama Ensemble
Inviato: 4/6/2008 9:12  Aggiornato: 4/6/2008 9:12
Autore: AlfaZita

Invito te
che hai le orecchie piene di musica cipriota, anche se non firmi,
a ricordare una ricetta popolare ricca di cannella, chiodi di garofano e foglie di alloro maturo. Quella dello spezzatino di manzo che a Cipro viene adagiato sull’olio d’oliva di Pafos, vicino alle patate di Mesaoria, stufate con pomodoro di Limassol, mescolato alle cipolle e alle spezie d’oriente. Quella stessa pietanza profumata e succulenta che noi ciprioti chiamiamo Jaxnì, si allontana sempre più dalla nostra memoria, diventa inafferrabile; la realtà, per molti di noi, ha il sapore delle patate abruzzesi e dell’olio viterbese… mentre il nostro palato reclama il sale nero di Larnaca.
Ora, lo Jaxnì, anche se diverso, è buono lo stesso, all’estero come a Cipro, dove molti trovano che dalla pietanza,manca sempre di più,la giusta dose di cannella...
Inviato: 4/6/2008 11:05  Aggiornato: 4/6/2008 11:05
Autore: venises

grazie AZ
Inviato: 13/8/2008 1:17  Aggiornato: 13/8/2008 1:17
Caro Signore Enrico dei Krama,
ha perso una occasione per crescere un poco, invece di recriminare dovrebbe riflettere sui commenti anche negativi, vuole sapere chi sono? Cosa cambierebbe a lei, un ego come il suo... Le dico solo che al mio paese sono diplomato in 36 strumenti diversi e che suono e insegno da quasi 50 anni. Contento? Forse ora riterrà che io posso esprimere un parere sulla vostra musica? Faccia lei, l'unica cosa che voglio dirle è che prima di scrivere con quella arroganza e supponenza dovrebbe contare fino a dieci o forse fino a cento, ma una cosa che mi faceva molto ridere appena sono venuto in Italia è sentire dire la frase "lei non sa chi sono io!" Accetti questo consiglio, cerchi di scoprire chi è lei veramente, così capirà perchè la musica che esce da questo video è come se fosse suonata da una classe con partitura scritta da un turista. Scolastico e turistico, ecco come risulta a mio modesto parere questo bel brano della tradizione. Se lo capirà forse farà un passo avanti altrimenti resti pure quello che risulta. Dimenticavo... non ho scritto il mio nome la prima volta e ora sono contento di non aver fatto, semplicemente perchè era prima volta che usavo quasto mezzo e ora vedo che tutti usano nome di fantasia qui, perciò anche il suo commento a questo riguardo è davvero fuori luogo. Scusi per eventuali errori, l'italiano non è la mia lingua come la musica non è ancora la sua.
Stia bene Signore Enrico dei Krama.
Inviato: 18/8/2008 17:54  Aggiornato: 18/8/2008 17:54
Al tardivo e un po' infervorato polistrumentista: io non avevo certo esordito con "lei non sa chi sono io", ma visto che Lei per primo si è presentato, le confesso con suo immenso dispiacere che sono dottore in musicologia ed etnomusicologia (Cremona, 2004), ma cosa ancora più sconcertante che sono cipriota per metà da oltre dieci anni, non certo un turista. La partitura? beh se si deve lamentare con qualcuno allora lo faccia con Georgios Averof, pioniere della ricerca etnomusicologica cipriota, e dal cui volume è tratto il brano...che c'è? ci volevano più quarti di tono??
Inviato: 18/8/2008 18:06  Aggiornato: 18/8/2008 18:06
Mi interessa, perchè, nonostante l'acredine con cui è scritto... che La smaschera, mi conferma quanto un atteggiamento da integralisti sia controproducente in musica: la musica non è la mia, come non è sua! la musica è fatta di connessioni e suggestioni. Le parlo con la mente serena di chi è reduce da un meraviglioso concerto, ma questo già lo saprà, in cui oltre 500 persone, italiani, ma anche musicisti greci e turchi come i Loxandra di Salonicco (che spero conoscerà) hanno applaudito per oltre un'ora e quaranta minuti questa classe di parvenus! Aver avvicinato tanta gente alla cultura che mi ha accolto è una delle esperienze più belle della mia vita.
Penso avrà capito che per quanto mi riguarda questa polemica è inutile e, a distanza di tanto tempo, un po' ridicola. Lei continui a fare il suo lavoro, vedrà che non avrà nulla da temere o da difendere, noi, fin quando ci sarà concesso, faremo il nostro...c'è posto per tutti nella musica, anche per Lei!