Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

briciole musicali : Lotti: Credo
di venises , Sun 24 August 2008 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Conoscete già Antonio Lotti.

Ascoltate, montati in sequenza:
- Dapprima il suo Credo in un Unum Deum. Ascoltatelo come meglio credete; fra i tanti modi possibili, noi per parte nostra vi suggeriamo di seguire per tutto il tempo la linea dei violini.
- Quindi il suo Gloria Patri, dal ‘Dixit Dominus’ (Salmo 109).
- Da ultimo, un breve passaggio dal suo ‘Requiem’, lo Juste Judex. Fate attenzione ai violini e soffermatevi sul seguente dettaglio biografico: mentre Vivaldi iniziò come violinista, Lotti fu innanzitutto cantante e organista. La sua conoscenza ed attenzione per le parti vocali sono sottolineate dagli esperti. Vale pertanto ancor più sommermarsi sul controllo del violino da parte di un 'non-esperto'.







Credo

Credo in unum deum,
Patrem omni potentem,
Factorem coeli et terrae,
Visibilium omnium.
Et invisibilium,
Et in unum dominum Jesu Christum.
Filium dei unigenitum,
Et ex patre natum ante omnia saecula.
Deum de Deo, lumen de lumine;
Deum verum de Deo,
Vero genitum non factum con substantialem patri.
Per quem omnia facta sunt,
Qui propter nos homines,
Et propter nostrum salutem,
Descendit de coelis.
<= avete notato come qui la musica "discenda" (e il tempo quindi cambi) ?

(Solo:) Et incarnatus est de spiritu sancto,
Et incarnatus est de spiritu sancto.
Ex Maria Vergine: ex Maria Vergine:
Et homo factus est.


- - - - -

Gloria Patri

Gloria Patri,
et Filio,
et Spiritui Sancto


- - - - -

Juste Judex

Juste judex ultionis,

donum fac remissionis,

ante diem rationis.


Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti