Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 3 - parte 2 La crisi del cinema italiano - eyes wide open - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

eyes wide open : 3 - parte 2 La crisi del cinema italiano
di fabiobenincasa , Thu 20 September 2007 8:10
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Come ho accennato nel post del 20 agosto, il cinema italiano si accartoccia su sé stesso e sparisce per un “insieme” di motivi, in pochi anni. Che cosa è successo in questi pochi anni? E’ ora di introdurre una parolaccia detestata dai più: postmoderno. Ora come ora non cerchiamo di dare una definizione del fenomeno, seguendo un po’ Lyotard diciamo che è avvenuta la fine delle “grandi narrazioni”. Il concetto è arduo, ma riassumiamolo in una semplificazione. Da un lato gli artisti a forza di tentare di smontare il dispositivo, si trovano di fronte non alla fine delle forme in nome del cinema “puro”, ma alla loro continua e virtuosistica proliferazione. Dall’altro lato il pubblico diventa sempre più esperto e smaliziato, l’esatto opposto del consumatore passivo paventato da Horkheimer e Adorno. In questo modo i cineasti hanno potuto saltare le tappe contando sulla complicità di un pubblico competente e compiacente.

Per esempio la trama di “Guerre stellari” è zeppa di banalità e stereotipi, a cominciare dall’incipit favolistico “In una galassia lontana, lontana”. Lucas, in questo modo, strizza l’occhio al pubblico: è un‘avventura vecchio stile con effetti speciali e immagini mai visti prima. Il gioco felliniano con il pubblico viene oltrepassato. Fellini aveva ancora bisogno di mostrare uno spettatore commosso di fronte a quel cinema che lui stesso aveva amato da bambino. Il metacinema si materializzava attraverso il filtro autobiografico del ricordo. Lucas non ha bisogno di segnalare apertamente che da bambino leggeva i fumetti di Flash Gordon. Gli basta mostrarli in grande, ed è già metanarrazione per chi abbia un minimo di dimestichezza con quel genere di avventura. Un altro strato del pubblico si lascerà semplicemente ammaliare dal flusso fantasmagorico delle immagini e dei colpi di scena. [continua - il 20 ottobre prossimo]

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti