Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

la lingua rubata : sola
di AlfaZita , Fri 28 March 2008 7:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

(da 'Una dozzina di pensieri sghembi' 7)

sola
e il pomeriggio era caldo e lungo
- adescava desideri perduti nel biondo
miele fuso- misurava
in un palmo di mano socchiuso tenace
il tempo or ora passato
sola.

Μόνη
Και το απόγευμα ζεστό και απέραντο
- Δελέαζε επιθυμίες χαμένες στο ξανθό
χυμένο μέλι- μετρούσα
Μέσα στη μισόκλειστη χούφτα σθεναρά
Τον χρόνο μόλις που πέρασε
Μόνη.

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 28/3/2008 11:42  Aggiornato: 28/3/2008 11:42
Autore: Pietro

Bello e profondo.
Ma io penso che non
siamo mai soli del tutto.
Pietro
Inviato: 28/3/2008 23:07  Aggiornato: 28/3/2008 23:07
Autore: zitaalfa

Caro Pietro,il tempo che fugge inafferrabile, mi crea sgomento; la solitudine invece mi è benefica, non la vivo come isolamento.Ti abbraccio Alexandra