Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

iLibrieleNotti : LUCE SENZ'OMBRA. Capitolo terzo.
di fulmini , Sun 18 October 2020 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  



giovani in partenza



Capitolo terzo


Andiamo avanti nella trascrizione della sceneggiatura per un film dal titolo Luce senz’ombra.

Nella prima scena è entrato in campo, dentro e fuori una casa di campagna, un adolescente felice nonostante la malattia. Nella seconda scena entra in campo, dentro e fuori un appartamento di città, un giovane infelice nonostante la salute.

Scena seconda.

Un appartamento al primo piano della periferia romana dalle parti tuscolane. Esterno e Interno. (Le scene girate in campagna sono caratterizzate fotograficamente dalla luce senz’ombra, le scene girate in città da una luce e un’ombra in contrasto assoluto.)

Come visto da dietro il vetro di una finestra, un uomo scava nei grandi cassonetti disposti sul marciapiede che divide il viale e il controviale sottostanti. È alla ricerca di qualcosa di preciso, apre e rovista buste piene una dopo l’altra, si guarda ripetutamente intorno, trova fogli, li esamina, alcuni li infila nello zainetto che porta in spalla, infine si perde nella città, tra il flusso incessante delle automobili.
https://www.youtube.com/watch?v=4cW85uvs61Y

Stacco.

Adesso ci troviamo all’interno dell’appartamento, alle spalle di un giovane che, affacciato ad una finestra, sta registrando con una piccola videocamera ciò che abbiamo appena visto con i suoi occhi.

Il giovane segue finché possibile dalla finestra chiusa l’uomo che scompare nel traffico, spegne la videocamera, si gira e vede:

Un giovane e un adolescente, in piedi, uno a fianco dell’altra, sulla soglia della stanza, lo osservano – guardando in macchina: nel film tutti, sempre, si guardano negli occhi – le scene del film sono sempre viste dagli occhi di una persona o più - affiancate, è un film in soggettiva, è un cinema androgino:
https://www.youtube.com/watch?v=lPCBMZS-_Aw

Come visto dai due, il giovane, senza dire una parola, indossa un giubbotto che sta accanto a lui poggiato sulla spalliera di una sedia, ripone nella tasca del giubbotto la piccola videocamera, passa tra i due, percorre un corridoio, apra la porta d’ingresso dell’appartamento, esce, scende le scale – i due lo seguono, noi lo seguiamo con i loro occhi, sentiamo i passi dei tre, scendono le scale, scendono ancora, scendono senza fine.

Ora sono improvvisamente fuori dell’appartamento, è notte, sono in una macchina che percorre una lunga strada di periferia, vuota di uomini, piena di macchine:
https://www.youtube.com/watch?v=lKj4FEEXFSs


***

L'insieme del libro multimediale, mano a mano che saranno resi pubblici i suoi singoli capitoli, andrà componendosi nel sito-rivista Fulmini e Saette e precisamente qui: http://www.fulminiesaette.it/modules/news/article.php?storyid=5067

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti