Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

iLibrieleNotti : Le ricerche dei miei laureandi perduti
di fulmini , Tue 25 December 2018 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Se tenessi una cattedra di Sociologia o Scienza della politica o meglio ancora di Scienza della storia e della politica, ai laureandi che me lo chiedessero assegnerei una serie organica di ricerche sulla costruzione delle decisioni all'interno dei partiti politici italiani. Chi e come decide il da farsi, e in che misura vi partecipano i militanti, i fan di queste organizzazioni del potere?
Senza voler condizionare i giovani ricercatori, offrirei loro un punto di riferimento, le mie ricerche degli ultimi 40 anni che ho pubblicato recentemente in un testo illustrato e scritto con un linguaggio chiaro e tondo e sarcasticamente appassionato, comprensibile e godibile da molti cittadini curiosi (se non da tutti), compresi i miei amici Facebook: http://pasqualemisuraca.com/sito/index.php/scienza/196-la-vita-nuova-versione-multimediale.html
Come? PerchÚ non tengo una cattedra universitaria, visto che amo tanto insegnare scienze storiche e sociali e politiche? In realtÓ ci ho pensato, cari amici vicini e lontani, verso la fine degli anni Settanta. Il fatto Ŕ che i marxisti e i sociologi e i politologi e gli storici accademicamente potenti me lo hanno impedito militarmente. Cito soltanto il caso della FacoltÓ di Sociologia in Roma. Il suo rappresentante pi¨ influente, Franco Ferrarotti, mi offri graziosamente di fargli da assistente in cambio di un paio di libri scritti da me e firmati da lui.
Ecco. Buona lettura, buona visione

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietÓ dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti