Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

fotoGrafie : RITRATTI IMPROVVISI
di fulmini , Tue 1 August 2017 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

RITRATTI IMPROVVISI

di Pasquale Misuraca


donna scrittrice


Non pubblico più libri di carta, ma libri digitali - per non consumare alberi. Tengo 70 anni, e pubblico oggi in Rete un libro digitale che raccoglie 70 ritratti fotografici realizzati dal 2006 al 2017 (l'ultimo decennio della mia ricerca fotografica). È il primo di 7 libri digitali su temi diversi contenenti lo stesso numero di fotografie. "Non 7 ma 70 volte sette", ricordi?

Dopo aver visionato questo libro, se ti ha commosso e fatto pensare, fai una donazione nel mio sito-officina:
After watching the book, if you have appreciated it, make a donation:
http://www.pasqualemisuraca.com/sito/



piccione bianco

Tivoli, dicembre 2016


donna

Roma, dicembre 2016


norcino al lavoro

Roma, giugno 2016 (Bruno Corani)


cortile con zitella

Palermo, maggio 2016


ritratto di Gerardo Santucci

San Giorgio del Sannio, aprile 2016 (Gerardo Santucci)


due di spalle

Roma, febbraio 2016


Howard Richards

Limache, novembre 2015 (Howard Richards)


Gastón Soublette

Santiago de Chile, novembre 2015 (Gastón Soublette)


giovanissima donna sul tram

Roma, settembre 2015


due cani anziani

Monte Faito, agosto 2015


Magdalena Madra

Monte Faito, agosto 2015 (Magdalena Madra)


Matthieu Millou

Monte Faito, agosto 2015 (Matthieu Millou)


Annalisa Iorio

Monte Faito, agosto 2015(Annalisa Iorio)


Paggeig de Gracia

Barcellona, giugno 2015


Alessandro Isidori

Roma, giugno 2015 (Alessandro Isidori)


Mimmo Pesce scultore

Roma, giugno 2015 (Mimmo Pesce)


due ragazzi polacchi giocano

Danzica, giugno 2015.


Mimmo Pesce

Roma, maggio 2015 (Mimmo Pesce)


Riccardo sul Pellecchia

Monte Pellecchia, aprile 2015 (Riccardo Perra)


due anziani
Roma, febbraio 2015


corista

Roma, dicembre 2014


donna teatrante

Roma, dicembre 2014 (Nanouche Oriano)


padre e figlio

Roma, ottobre 2014


mano

Roma, ottobre 2014


ragazzino di Giannakochori

Giannakochori, maggio 2014


giovane, bicicletta, mare

Salonicco, aprile 2014


ragazzo sull'autobus numero 85

Roma, aprile 2014


Vincenzo e Virgilio Cecchini

Roma, febbraio 2014 (Vincenzo e Virgilio Cecchini)


gemelli omozigoti

Roma, novembre 2013



donna a teatro

Orvieto, ottobre 2013


mani che disegnano mani

Amatrice, agosto 2013 (Autoritratto)


albero

Roma, luglio 2013


Gieseppe Misuraca e Mara Misuraca

Roma, luglio 2013 (Giuseppe Misuraca e sua figlia Mara)


fruttivendolo

Roma, giugno 2013 (Ernesto er Pommidoraro)


donna anziana che tiene in braccio una barboncina

Roma, maggio 2013


gabbiano dilania un colombo

Roma, maggio 2013


due donne in un chiostro

Roma, maggio 2013


due anziani

Roma, maggio 2013 (Pier Vittorio e Susanna Ceccherini)


venditore di fiori

Roma, gennaio 2013


donna in preghiera

Roma, settembre 2012


due

Roma, giugno 2012


due suore

Roma, giugno 2012


due donne sulla soglia di una porta

Piacenza, giugno 2012


madre e figlia in uno scompartimento di treno

In treno da Roma a Viterbo, maggio 2012


tre vitelli

Tuscania, aprile 2012


due anziani lenolesi parlano e indicano

Lenola, ottobre 2011


donna e cagnolino e donna e uomo

In treno da Roma a Genova, agosto 2011


Roma, via Casilina

Roma, giugno 2011


Umit Inatci

Roma, febbraio 2010 (Umit Inatci)


cane

Vitorchiano, ottobre 2009


Zaxaroulla Paschali

Derinia, settembre 2009 (Zaxaroulla Paschali)


Luis Razeto

Liray, agosto 2009 (Luis Razeto)


donna

Lakatamia, luglio 2009


donna

In volo da Madrid a Santiago de Chile, giugno 2009


uomo

Genova, maggio 2009 (Giuliano Cabrini)


adolescente

In treno da Genova a Roma, maggio 2009


adolescente

Roma, marzo 2009


colombo

Roma, febbraio 2009


due amici

Roma, dicembre 2008



donna e uomo alle soglie della vecchiaia si asciugano dopo il bagno nel mare

Preveza, 10 agosto 2008


donna scrittrice

Roma, aprile 2008 (Alexandra Zambà)


donna e gatto

Roma, settembre 2007 (Sofia e Micerino)


donna al bar

Roma, settembre 2007


Sofia e Nefeli

Roma, dicembre 2006 (Sofia e Nefeli Misuraca)


una donna corre

Roma, ottobre 2006


un uomo e una donna

Roma, ottobre 2006


uomo commerciante

Lido Marini, luglio 2006


uomo commerciante

Lido Marini, luglio 2006


uomo religioso

Roma, giugno 2006


uomo e donna

Roma, aprile 2006








Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 2/8/2017 9:52  Aggiornato: 2/8/2017 9:52
Autore: fulmini

(Uno dei soggetti ritratti - indovinate chi è - contribuisce al libro con questo commento:)

Ecco qui, un mio piccolo contributo, al tuo libro di foto. Quella che ti allego mi ha fatto pensare alla canzone di Lucio Dalla Corso Buenos Aires dedicata a un padre e un figlioletto che muoiono di fame nella grande città e tutti li prendono per criminali...

https://www.youtube.com/watch?v=rZ-_tRQiFQ0
Inviato: 2/8/2017 10:01  Aggiornato: 2/8/2017 10:01
Autore: fulmini

Inviato: 10/8/2017 5:44  Aggiornato: 10/8/2017 5:44
Autore: fulmini

(Commento pubblicato oggi, 10 agosto 2017, sulla mia pagina facebook, ai piedi della foto.)

Oggi è 10 agosto. Esattamente nove anni fa mi trovavo con Alexandra e Sofia a Preveza, in Grecia, era pomeriggio e facevamo tranquillamente il bagno. Improvvisamente mi rendo conto che due stelle cadenti stanno cadendo davanti ai miei occhi, senza aspettare la notte. C'era dunque questa coppia educata, aggraziata, amorosa, struggente, che danzava nel mare di Preveza, la vedo, la riconosco come coppia di stelle cadenti e mi trasformo, divento un gatto, un serpente, un cacciatore. Esco dal mare col cuore in gola, lentamente, al rallentatore, cerco e trovo nel taschino della camicia l'invisibile macchina digitale, una comunissima Nikon Coolpix, e gironzolo sulla battigia aspettando che Lei e Lui vengano fuori, sperando che vengano fuori e non mi vedano, non mi riconoscano come gatto, serpente, cacciatore. Accade. Sono totalmente presi dal ricordo di ciò che erano da giovani, e brillavano di energia e luce e velocità, ora sono perdutamente immersi nella nostalgia e allora cadono, cadono davanti ai miei occhi, senza aspettare la notte. Vogliono morire qui e ora. Ed io rendo testimonianza. Per Alexandra, e Sofia, che forse non hanno visto ciò che sto vedendo, e voi che non c'eravate ma avreste voluto esserci, lo so, e vedere accanto a me.