Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Obrecht - briciole musicali - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

briciole musicali : Obrecht
di venises , Fri 14 November 2014 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Troppo raffinato per passare alla storia.

Jacob nasce nelle buie terre delle Fiandre, sogna l’Italia ma non riesce a trasferirsi in un paese nel quale il primo requisito per fare musica è avere una bella voce.
Vaga per tutta la vita da Gent (città natale) a Bergen op Zoom, a Cambrai, a Bruges, a Anversa, poi di nuovo Bergen op Zoom, Bruges, Anversa.

Comporre in anticipo di un paio di secoli su tutti i contemporanei non è sufficiente ad aprirgli le porte della penisola.
Finché la sua musica colpisce ed impressiona Ercole d’Este, che nel 1504 lo chiama alla sua corte, a Ferrara, a sostituire Josquin, in fuga da Ferrara per la peste che vi è scoppiata.

S’incammina e lungo quel viaggio compone uno dei suoi capolavori assoluti, la Messa per la Dolce Maria (Missa Maria Zart), composizione di bellezza e complessità sconosciute per i tempi.
La completa appena in tempo, prima d’entrare a Ferrara.
Contrae immediatamente la peste e muore a Ferrara, qualche mese dopo il suo arrivo.

Jacob Obrecht






Jacob Obrecht (1457-1505): Missa Maria Zart - Kyrie


Cosa rende unica la musica di Jacob?
La complessità e le dimensioni gigantesche della sua struttura polifonica. Per esempio, la Missa Maria Zart dura circa 70 minuti, la melodia intorno alla quale tutto si sviluppa è di per sé lunghissima (32 battute) e Jabob ne riprende questo o quel frammento per costruire variazioni all'infinito, obbligando le voci a salti d'ottava repentini.




Jacob Obrecht (1457-1505): Missa Maria Zart - Gloria





Jacob Obrecht (1457-1505): Missa Maria Zart - Credo



Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti