Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Bocca, lingua, mani, testa - racconti di poche parole - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

racconti di poche parole : Bocca, lingua, mani, testa
di fulmini , Tue 18 March 2014 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

C’era una volta un bambino balbuziente. Voi non sapete cos’è un balbuziente. Lo sapevano i romani antichi, che chiamavano barbari, cioè balbuzienti, quelli che non erano come loro perché non parlavano come loro.

Ma quel bambino non voleva essere come loro, non voleva essere come gli altri che lo deridevano perché s’inceppava nel parlare. Non quiero ser copia de nadie / pues soy imagen de Dios. Non voglio essere copia di nessuno / dal momento che sono immagine di Dio.

Divenne ragazzo, e adolescente, e giovane, e uomo, e vecchio, il bambino balbuziente, e mai gli riuscì di parlare fluentemente, distrattamente. Cercava sempre le parole una a una, e le inanellava faticosamente, ansiosamente. Ma non fu mai triste quel bambino, dall’inizio alla fine, perché loro, i romani antichi che lo circondavano, non erano come lui. Non sapevano fare ciò che lui sapeva fare di più.

E cosa sapeva fare, se non sapeva usare la bocca e la lingua? Sapeva usare le mani e la testa. Non poteva fare l’attore? Fece di più: il regista. Non poteva fare il parlatore? Fece di più: lo scrittore. Non poteva sussurrare parole d’amore a una donna? Compose poesie d’amore per tutte le donne. Non poteva fare il politico? Fece di più: lo scienziato. Non poteva fare Aronne, il portavoce? Fece di più: divenne Mosè, il liberatore del popolo e suo legislatore.

Esodo 3-4: Dio disse a Mosè: «Ho osservato la miseria del mio popolo in Egitto e ho udito il suo grido a causa dei suoi sorveglianti; conosco infatti le sue sofferenze. Sono sceso per liberarlo e per farlo uscire da questo paese verso un paese bello e spazioso, verso un paese dove scorre latte e miele. Va'! Io ti mando dal faraone.” Disse Mosè a Dio: “Non sono uomo di parole io, perché sono pesante di bocca e pesante di lingua.” Disse Dio a Mosè: “Chi ha messo una bocca all’uomo e chi renderà muto o sordo o vedente o cieco? Io sarò con la tua bocca e ti insegnerò ciò che dirai. Non c’è Aronne tuo fratello? Parlerai a lui e metterai le parole nella sua bocca. E parlerà lui per te al popolo. E sarà che lui sarà per te come una bocca e tu sarai per lui come Dio.”

Pasquale Misuraca

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 20/3/2014 8:24  Aggiornato: 20/3/2014 14:14
Preoccupanti sono i balbuzienti di cervello; in modo particolare se consapevoli e conniventi, al fine di turlupinare il prossimo.