Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Rappresentazione della crisi: Gravity - eyes wide open - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

eyes wide open : Rappresentazione della crisi: Gravity
di fulmini , Fri 14 February 2014 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Visto e considerato che al cinematografo inteso come sala di proiezione su grande schermo vado sempre più raramente, un amico di nome Raffaele mi regala GRAVITY, e me lo vedo-sento accanto alla complice sul piccolo schermo.
Ci dormo e ci sogno sopra e sotto (il sonno porta consiglio e il sogno porta coniglio) e sono qui a chiedermi di mattina presto cosa resterà nella mia memoria di questo film fra vent’anni.
Prendiamo nota.

1…Prima di tutto la tragica rappresentazione del mondo terreno in CRISI: voci lontane, carcasse di macchine spaziali in orbita cieca, frammenti di guerra continua che continuano a sibilare e uccidere a distanza, un uomo e una donna che si cercano e giocano.

2…Poi la verosimiglianza degli effetti speciali. Da questo punto di vista, il cinema è molto migliorato negli ultimi decenni.

3…La bravura artigianale degli sceneggiatori e del regista: tenere un film di un’ora e mezza appeso soltanto a due personaggi, senza farne un film teatrale, non è facile.

4…Veniamo al tasto dolente del linguaggio cinematografico, sul quale ho tanto battuto in questo sito-rivista - per esempio QUI. La struttura del racconto e la forma complessiva della sua rappresentazione audiovisiva è antiquata. Da questo punto di vista, il cinema è molto regredito (con qualche eccezione, ma non è questa) negli ultimi decenni.

5…Strazianti le due comparizioni animali: il latrato lontanissimo del cane, e la nuotata vicinissima della rana.

Pasquale Misuraca

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 14/2/2014 11:17  Aggiornato: 14/2/2014 12:26
Riguardo al punto 2.

"Mettiamola così: siete andati a vedere un western. Vi hanno detto che è un film talmente pazzesco che vi sembrerà di correre davvero a cavallo in Arizona. In effetti è così. Gli scenari sono mozzafiato, il regista muove la macchina da presa nelle tre dimensioni facendo sfoggio di bravura...

[etc., etc.]

Poi iniziano a succedere cose strane. Tipo: c’è un’esplosione, e i due hanno il tempo di vedere le schegge che volano verso di loro come uno sciame d’api. Oppure: i due balzano dai piedi di una montagna fino alla cima. Corrono dietro a un treno in corsa, lo raggiungono e ci saltano sopra. Il cavallo ferma un altro treno soffiandoci sopra. Ma il massimo capita in una scena importante, determinante per la trama: uno dei due viene inspiegabilmente risucchiato verso l’alto da una forza misteriosa."

http://www.ilpost.it/amedeobalbi/2013/10/07/cosa-non-va-con-gravity/
Inviato: 15/2/2014 18:19  Aggiornato: 15/2/2014 18:20
Autore: fulmini

La recensione astrofisica di Amedeo Balbi, vedi il commento precedente, mi ha messo più di una pulce nell'orecchio, quanto alla "verosimiglianza" di ciò che accade in Gravity. (Io avevo ammirato la "verosimiglianza" degli effetti speciali.)

Ci sto pensando sopra e sotto. Attendo ulteriori lumi da altri coautori, e lettori del sito-rivista.

Ora, poco fa, ho letto una recensione filmica di Sergio Gualandi, ma qui non ho bisogno di pensarci molto. Condivido - alla sua mediocrità linguistica avevo accennato al punto 4 del mio post.

Pasquale