Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

haiku rimati : Haiku e nota (5)
di fulmini , Sat 25 February 2012 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Due capinere
si specchiano. Aprile
nel mio cortile.



Nota di composizione.
Davanti alla finestra del mio studio c’è il balcone, e dietro questo il cortile. Appese al balcone pianticelle: salvia, origano, rosmarino, timo, citronella e altre: tra di loro vengono e vanno merli maschio e femmina, codarossa, capinera, a volte rapidi passeri. Una mattina di anni fa, due codarossa contemporaneamente. Per un lungo istante l’una di fronte all’altra. Le osservo stranito, come investito da una allucinazione semicosciente. Intuisco/fantastico/sogno precipitosamente, e tumultuosamente – le immagini/idee si intrecciano tra di loro come le canne e i ligustri di un paniere – che l’evento richiama/rimanda al vedersi allo specchio, al guardarsi tra amanti, al materializzarsi dell’eco. Si fa strada, fra le altre che premono fluendo dalla memoria/dizionario, la parola ‘specchio’ seguita e circondata dalle sue declinazioni. Che mese è? – mi domando. Aprile. Rima con cortile. Tutto questo, questo temporale, questo arcobaleno, mi colpisce mentre sono seduto al tavolo di lavoro – prendo nota scritta e l’haiku si compone come da solo.


Pasquale Misuraca


Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti