Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Elogio dell'ombra (1) - leOpereeiGiorni - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

leOpereeiGiorni : Elogio dell'ombra (1)
di fulmini , Tue 7 June 2011 6:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Giovedì appena scorso, banchettando con familiari e amici, ho rivelato di soffrire i raggi solari al punto d'aver sognato un libro sul passeggiare all’ombra, d’estate, a Roma. Sofia quasi non mi ha lasciato finire: “Scrivilo, papà, ne venderai molte copie, e guadagnerai, stavolta!” E sì come sono desideroso di augusti riconoscimenti ma soprattutto avido di vile moteta, esaudisco ansiosamente l'esortazione filiale, e vado a incominciare:

Passeggiare all'ombra, d'estate, a Roma
Guida peripatetica per pelli sensibili.


1. Da Santa Maria Maggiore a San Giovanni in Laterano, lungo via Merulana.


A un tiro di schioppo dalla Stazione Termini si trova Santa Maria Maggiore. Dopo aver visitato l’interno (le chiese vanno benissimo per quelli come noi, essendo sapientemente ombrate), notiamo nel portico un altorilievo che ci mostra finalmente il punto esatto dei segni dei chiodi della crocifissione di Gesù ('gettando un'ombra' sulle stimmate dei santi):


altorilievo in Santa Maria Maggiore a Roma


Usciamo. Una rapida occhiata a chi diversamente da noi non teme i raggi solari diretti:


giovane africano seduto sulla scalinata di Santa Maria Maggiore a Roma


Ancora più rapidamente alziamo gli occhi sulla più goffa colonna del mondo, ultima superstite della Basilica di Massenzio posta a piedistallo della statua della 'Madonna della Neve':


colonna davanti a Santa Maria Maggiore a Roma


E ora discendiamo via Merulana da nord a sud, dal lato sinistro se è mattina – il suo lato in ombra nelle ore antimeridiane. Nel primo tratto, ancora sprovvisto di platani, sul lato destro s’affaccia la casa che ha ispirato a Carlo Emilio Gadda ‘Quer pasticciaccio brutto de via Merulana’:


la casa del Pasticciaccio di Gadda


Alle spalle della quale sta la chiesa di Santa Prassede, da un pilastro della quale sbuca un busto scolpito dal giovanissimo Gian Lorenzo Bernini:


busto opera del Bernini in Santa Prassede a Roma


E uscendo dalla quale fotografiamo fratello Sole in persona:


giovane religioso esce da Santa Prassede a Roma


Più avanti, riacquistata la sinistra ombrosa e guardando a destra, ecco l'araucaria dei giardini di Palazzo Brancaccio:


araucaria nei giardini di Palazzo Brancaccio a Roma


Traversato il primo incrocio, il nostro sguardo cade su un bambino caduto:


scarpetta di una bambina o di un bambino poggiata su una ringhiera spartitraffico


Proseguiamo. Costeggiando la panetteria-pasticceria Panella, la più cerimoniosa e costosa di tutta Roma:


vetrina della panetteria-pasticceria Panella di Roma


Ed entrando poi dai Cecchini, artigiani della carne suina bravi e schietti e convenienti:


vetrina interna di Cecchini a Roma


Più avanti, sempre seguendo il lato sinistro, ombrato, s'affaccia il negozio di ottica Dodici Decimi - se avete bisogno di occhiali e simpatia non c'è di meglio da queste parti:


Daniele Canevacci ottico prova gli occhiali ad una cliente


Ancora sotto i platani, altro incrocio, questo con via Labicana, e seguitando, se avete orecchi per sentire, e occhi per vedere, osservate la famigliola degli storni:


storni su un platano di via Merulana a Roma


Pochi passi e ci ferisce l'anima la cancellata ostile della chiesa di Sant’Antonio:


cancellata della chiesa di Sant’Antonio su via Merulana a Roma


Ma non ci facciamo intimorire, entriamo nella chiesa arroccata, inseguiti da un fantasma luminoso:


interno della chiesa di Sant’Antonio a Roma


A passo svelto risaliamo l’ultimo tratto di via Merulana, restiamo un po' in silenzio sotto gli alberi che fiancheggiano la Scala Santa, accanto ai nonni del bambino scomparso:


Piazza di San Giovanni in Laterano a Roma


Poi c'imbuchiamo dentro San Giovanni in Laterano, chi vuol pregare preghi la provvidenza divina, chi vuole ammirare ammiri la bellezza borrominiana, e ci salutiamo: a ciascuna mattina basta la sua passeggiata - non vi pare?


Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 7/6/2011 10:26  Aggiornato: 7/6/2011 10:26
Autore: didone

Mi piace un sacco! poi bisogna trovare il modo di farne un libro :D
Inviato: 7/6/2011 11:56  Aggiornato: 7/6/2011 11:56
che bella idea! quando sono finite le passeggiate ombrose, potresti poi dotarti di parasole e offrirne una anche agli amanti dei raggi diretti, per favore?
prish
Inviato: 7/6/2011 13:05  Aggiornato: 7/6/2011 13:05
Autore: fulmini

@ didone

Il modo lo troverai tu...

@ prish

Bella idea! Servendomi le mani libere per fotografare, mi accompagneresti tu? Accetto proposte di itinerari romani.
Inviato: 7/6/2011 18:04  Aggiornato: 7/6/2011 18:04
bella idea! ;-)
Inviato: 7/6/2011 20:10  Aggiornato: 7/6/2011 20:10
certo e' propio vero se c'era lo sguardo penetrante;comunque grazie tanto.
Inviato: 13/6/2011 11:17  Aggiornato: 13/6/2011 11:17
Si, però la colonna di ombra ne fa pochina.
Inviato: 4/7/2013 12:57  Aggiornato: 4/7/2013 16:49
Fai innamorare di questo quartiere Pasquale, attraverso parole e immagini ci immergi in una dimensione accogliente e appetibile di strade e palazzi. Noi cittadini pressati da molteplici impegni non ci accorgiamo delle piccole e grandi cose belle che ci circondano.
Inviato: 2/11/2014 11:17  Aggiornato: 2/11/2014 12:44
E che piacevole passeggiata