Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Apologia delle Escort - il legame - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

il legame : Apologia delle Escort
di venises , Mon 11 April 2011 6:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  



Leggiamo indignati delle critiche feroci rivolte alle 'escort' che siedono in Parlamento.
Indignati, ovviamente, verso quei giornali presunti 'progressisti'.
Quale titolo hanno costoro d'indignarsi?
E cosa mai si rimprovera a quelle?
Non ci crederete, ma a ben leggere, si rimprovera loro soltanto d'avere le cosce lunghe.

Immaginate - per un attimo soltanto, non vi vogliamo terrorizzare - se s'introducesse una legge che istituisse requisiti minimi per entrare in Parlamento ed in generale per ottenere responsabilità nella gestione delle finanze pubbliche (i vostri soldi, per intenderci). Che so io, laurea in Medicina per tutti gli alti gradi nel Ministero della Sanità e nelle commissioni parlamentari sulla Sanità (come uno dei requisiti necessari, non sufficiente); laurea in Economia per ministero del Tesoro, etc. O ancora, se fosse un requisito obbligatorio aver ottenuto un titolo qualificante da un'istituzione straniera accreditata (carina questa, eh?), etc etc via proponendo.
Un Curriculum Vitae, insomma - più o meno come si fa altrove. Niente di diverso da quello che si richiede alla gente normale che cerca un lavoro normale. Ma attenzione: non solo per le 'escort' ma proprio per tutti.
(Domanda: quanti degli attuali parlamentari sarebbero tagliati fuori?)

Allora, la introduciamo una legge del genere? Sarebbe facile, no? Ragionevole, nevvero?
Come mai nessuno propone nulla del genere?
È qui che casca l'asino! (sospettiamo noi)
Perché quello delle escort (l'unico che ecciti l'animo dei 'progressisti') è un falso problema, perché la politica è piena d'incompetenti, gente che cumula preferenze, non competenze (non importa poi come, tutto è lecito).
Probabilmente nessun altro campo della vita sociale è altrettanto invaso (negli alti gradi soprattutto) d'incompetenti (nel senso tecnico e letterale del termine).
Allora vedete i 'progressisti' dibattere sulla re-introduzione delle preferenze di lista si-o-no (appassionante, non è vero?), sulle grandi riforme costituzionali (wow!) ma guardarsi bene dal menzionare l'introduzione di criteri oggettivi di competenza. Quelli, non interessano nessuno (né verdi, né gialli, né radicalissimi con supercazzola antioraria, né fascisti ante-post-forse).

Abbasso l'ipocrisia, Viva le cosce lunghe in Parlamento!

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 11/4/2011 12:52  Aggiornato: 11/4/2011 12:53
Autore: fulmini

Condivido l'apologia delle competenze. Un Parlamento composto da deputati e senatori competenti sarebbe migliore di questo. Una visione ‘riformistica’.

I brani dal film introducono una visione ‘rivoluzionaria’. Buñuel propone qui una visione rivoluzionaria-surreale della vita e del mondo. Il titolo stesso del film, Il fantasma della libertà, che echeggia una frase de La via Lattea, “voleva essere un omaggio discreto a Karl Marx, a quello ‘spettro che percorre l’Europa e che si chiama comunismo’, all’inizio del Manifesto” (Luis Buñuel, Dei miei sospiri estremi, Rizzoli 1983)

Ecco. Marx, e Buñuel, credono in un mondo nuovo, un mondo diverso. Anche io. Non sarà il ‘comunismo’, certo, ma nemmeno questo-mondo-ritoccato, sarà una nuova superiore civiltà .

Venises crede in un mondo nuovo, un mondo diverso? Cioè: crede che, mentre apportiamo ritocchi ragionevoli al Parlamento così com’è, dobbiamo costruire (teoricamente e praticamente) un nuovo modello del sistema rappresentativo-burocratico?

Pasquale Misuraca
Inviato: 11/4/2011 18:19  Aggiornato: 11/4/2011 18:19
Sono d'accordo per la competenza e le meritocrazia, ma non sui titoli come unico criterio per valutarle. Anzi sono favorevole all'abolizione del valore legale del titolo di studio. Io sono diplomato ma le mie collaborazioni giornalistiche ed i miei scritti sono molto apprezzati, inoltre (mi scuso per la presunzione)credo di possedere una cultura superiore a quella di molti laureati. Sempre felice di leggerti, Giuseppe Gangemi
Inviato: 11/4/2011 21:00  Aggiornato: 11/4/2011 21:05
Autore: venises

@ fulmini
La competenza sarebbe un ritocchino? ....mmmmh...... immagina d'essere operato da un chirurgo che avesse vaghe nozioni di medicina e non un lungo e graduale tirocinio.
Comunque è vero che gli altri non hanno le escort in Parlamento, quindi si può legittimamente considerare che nel post abbiamo affrontato un problema locale, solamente italiano; e che quindi la contro-mossa qui proposta sia altrettanto locale.

@ Giuseppe
D'accordo col non considerare i titoli come parametro esclusivo (era solo un esempio, tanto per presentare le cose un po' diversamente dal solito).
Ma a condizione di trovare un insieme dei parametri oggettivi e non discrezionali.

Grazie dei commenti.
Inviato: 12/4/2011 7:50  Aggiornato: 12/4/2011 7:50
Autore: fulmini

@ Venises

Non sottovaluto la tua proposta, la considero una forte proposta 'riformistica'. Ti domandavo se, a tuo modo di vedere, mentre lottiamo per la riforma del Parlamento così com'è, possiamo e dobbiamo proporre un nuovo modello rappresentativo-burocratico, cioè eleborare teoricamente e praticamente una proposta 'rivoluzionaria'.

Insomma: mentre miglioriamo 'questo mondo', possiamo e dobbiamo lottare per un 'altro mondo', per l'avviamento di una nuova superiore civiltà? Detto in altro modo: sfarinato il marxismo, caduto il comunismo, è sfiorito per sempre il 'sogno di una cosa'?

Pasquale Misuraca
Inviato: 13/4/2011 20:59  Aggiornato: 13/4/2011 20:59
Ma forse il problema e' che esistono politici di professione. Orrore antiplatonico! Le escort sono solo palpabilmente inette (mi si perdoni il pun) e quindi piu' vulnerabili alle critiche. Domanda, giuro, seria: ma esistono davvero le escort o sono tutte prostitute? Io immagino che ci siano donne che accompagnano e basta, ma forse questo e' retaggio dell'educazione meridionale di Mr. Fulmini. Nefeli
Inviato: 14/4/2011 10:33  Aggiornato: 14/4/2011 10:33
Autore: fulmini

@ Nefeli

Secondo me il problema non sta nel fatto che i politici sono "politici di professione". E' in crisi la politica stessa, la politica moderna, la politica "azione trasformativa propria della civiltà moderna": occorre elaborare teoricamente e praticamente una nuova forma della azione trasformativa.

E questo non riguarda soltanto l'Italia, come crede Alberto Asor Rosa - su 'il manifesto', oggi. Riguarda tutti gli Stati nazionali.

Pasquale Misuraca