Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Ugo Foscolo - Eftimios - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

Eftimios : Ugo Foscolo
di fulmini , Thu 2 December 2010 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

scena di vita a Sulmona

PM, Sulmona - 8 novembre 2008 11:00

Il fiore-di-carta dedicato ad Eftimios in questo dicembre dimezzato è Alla sera di Ugo Foscolo:

Forse perché della fatal quïete
tu sei l’immago a me sì cara vieni
o sera! E quando ti corteggian liete
le nubi estive e i zeffiri sereni,

e quando dal nevoso aere inquïete
tenebre e lunghe all’universo meni
sempre scendi invocata, e le secrete
vie del mio cor soavemente tieni.

Vagar mi fai co’ miei pensier su l’orme
che vanno al nulla eterno; e intanto fugge
questo reo tempo, e van con lui le torme

delle cure onde meco egli si strugge;
e mentre io guardo la tua pace, dorme
quello spirto guerrier ch’entro mi rugge.


Ho scelto questa poesia prima di tutto perché, come dice l’Intelligenza, “nella vita c’è qualcosa di bello quando le difficoltà non eccedono”. Ed è dolce andarsene persino una sera di primavera, quando le difficoltà eccedono.

Secondo poi, sebbene risuonino fra le sue righe tanti altri testi, di Properzio, Marino, Pindemonte, Orazio, Tasso, Alfieri – per citare i più evidenti - il sonetto è originale, odoroso com’è non di libri pieni di voglia di stupire bensì di venti pieni di voglia di giocare. E' classico, non neoclassico.

Pasquale Misuraca


Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 2/12/2010 20:33  Aggiornato: 2/12/2010 20:33
E' classico perché fatto di pura bellezza, e ogni sua singola parola è verità profondissima.

Tania
www.pioggiadinote.com
Inviato: 4/12/2010 13:21  Aggiornato: 4/12/2010 13:21
Che bella,non la ricordavo, è stato bello riscoprire questa poesia, ed è bello anche il tuo commento,un pò un elogio della lentezza cui sempre più aspiro. Grazie.