Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

haiku rimati : Seminario di poesia haiku nel Liceo Cannizzaro di Palermo
di fulmini , Thu 18 March 2010 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Domani venerdì 19 marzo, alle ore 17.00, nell'Aula Magna del Liceo Scientifico Statale 'Stanislao Cannizzaro' di Palermo, terrò un seminario sulla poesia haiku, con la partecipazione elaborativa di allievi e docenti. Fra tutte le armi noi preferiamo le armi della poesia.

"Se si insegnasse la bellezza alla gente si fornirebbe un'arma contro la rassegnazione, la paura e l'omertà." - ha lasciato scritto Peppino Impastato, ucciso a Cinisi (Palermo) con una carica di tritolo, dalla mafia, in una primavera di 32 anni fa.

Dedico a lui questo seminario.

Pasquale Misuraca

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 19/3/2010 19:55  Aggiornato: 19/3/2010 19:55
Autore: eleonora

Bellissima idea Pasquale.
Sono curiosa di sapere come è andata.
Immagino bene, perché i giovani sono molto ricettivi e non "come ce li dipingono"!
Inviato: 21/3/2010 11:48  Aggiornato: 21/3/2010 11:49
Autore: fulmini

@ Eleonora

Vero, i giovani ce li dipingono male, i vecchi, o almeno quei vecchi che "sono stati giovani ma non se ne ricordano più" (Antoine de Saint-Exupéry).

E' andata che dovevamo finire alle 19.00, il seminario - iniziato alle 17.00 - e invece siamo andati avanti fino alle 19.30, e ci siamo salutati allegri, commossi, e con in testa pensieri poeticamente spettinati

Pasquale