Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Il banco dei Rosci - guidaPellegrina - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

guidaPellegrina : Il banco dei Rosci
di fulmini , Sun 24 January 2010 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


A Roma, nel Mercato coperto di Piazza Vittorio, nel reparto del pesce, proprio al centro, si trova il banco dei Rosci. Da martedì a sabato compro pesce fresco e, domandando a Nicola padre o Manolo figlio (ci sono anche donne accanto a loro, ma sono meridionale e le donne mi intimidiscono), ricevo delle dritte per cucinarlo semplicemente e felicemente. Chi vorrà andarci troverà sempre ottimo pesce a prezzi onesti, e anche un’aria schiettamente popolana, direi di più: quello "spirito popolare creativo" che ha spinto Gramsci a scrivere, in suo onore, i Quaderni del carcere.

Il banco dei Rosci aveva già fatto capoccetta nel sito-rivista, con questa foto di un merluzzo indiano, e quest’altra di una spigola. Oggi completo il trittico col banco intero, dietro il quale ho chiesto a Manolo di mettersi in posa.

banco del pesce dei Rosci a Roma

Pasquale Misuraca, 19 gennaio 2010 10:03




Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 24/1/2010 15:16  Aggiornato: 24/1/2010 15:16
Autore: AlfaZita

Quarant'anni fa il banco dei Rosci e di tutti gli altri banchi di pesci, frattaglie, verdure e frutta, si trovava in allegro frastuono all'aperto.
Il mercato di Piazza Vittorio pigiato di gente, allora era fatto di baracche di latta, strette l'una all'altra e fra di loro un corridoio sconnesso, sempre umido di secchiate d'acqua.
Multicolore, vociante, dissacrante, il mercato intonava le voci delle donne tirate in alto, e quelle maschili nelle parole ripetute e veloci dei doppi sensi.
Il mercato allora era donna.Svelte e veloci le donne affrontavano la lotta quotidiana con pazienza ed intelligenza.
Ora al chiuso, tra gli asiatici,girano silenziosi pensionati con la mente sempre più lontana dai colori della vita.