Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

la lingua rubata : Seconda persona singolare (2)
di AlfaZita , Sat 28 November 2009 5:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

ciao Sofia
mercoledì 27 novembre 2002 20.27


nevica, nevica!

Sofia, la neve è arrivata nella notte silenziosa

e stamattina è bastato tirare la tenda per trovarmi in un’altra terra.

the back garden con alberi altissimi, pieni di rami forti e speranzosi,

i fili, i tetti dei vicini, in profondità gli altri giardini,

tutto bianco.


c'è una staccionata metallica a dente di lupo, discreta ed esile,

invisibile fino ad oggi, che ora vanta un quadro a rombi,

un nuovo volume bianco e misteriosi peepholes

da dove si intravede un microcosmo sconosciuto.


allungo lo sguardo sopra i tre gatti di Nefeli,

che immobili guardano i fiocchi candidi cadere. mi sento,

sola nella cucina una grande gioia, sorseggio il te agro e caldissimo e

tengo gli occhi incollati sul bianco ed il silenzio.

Nefeli ancora dorme e ho pensato di farti sapere subito

come il mio cuore africano è entrato in gioioso tumulto e

portarti davanti agli occhi una poesia di Emily Dickinson:


exaltation is the going

of an inland soul to sea,

past the houses- past the headlands-

into deep eternity-


bred as we, among the mountains,

can the sailorunderstand

the divine intoxication

of the first league out from land?

(1859)


mamma New Haven due giorni prima

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 23/12/2009 13:50  Aggiornato: 23/12/2009 13:50
Come sempre, Alezandra, i miei auguri ti cercano dove sperano di poterti trovare. Ti auguro la felicità e l'accompagno con un grande abbraccio.
Mario