Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 La dolce vita - i nostri inviati - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

i nostri inviati : La dolce vita
di luigirusso , Sat 17 October 2009 6:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Luigi Russo, Parigi, 5 agosto 14:38

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 22/10/2009 15:08  Aggiornato: 22/10/2009 15:08
Autore: svetonio

Parigi, Esplanade de la Defénce

Era pomeriggio, appena pranzato, in cerca di un caffè... ma si andiamo alla Defénce ci siamo detti... (sperando che il caffè li fosse migliore... illusi!) In fondo, anche perchè mi ha sempre affascinato quella "spianata", lucente, grigia, enorme e con la capitale in lontananza. Dieci anni prima, quando la vidi per la prima volta, sperai di lavorarci un giorno, questa volta, invece, ho sperato di poterla solo ammirare. Il fascino industriale preferisco osservarlo, vorrei non viverlo, in fondo lo vivo già...
E così, nel bar, ho chiesto i miei soliti 10min di isolamento quotidiano e ho deciso di far l'asociale allontanandomi dal gruppo dopo aver trangugiato, in una tazzina di carta, una calda bevanda marrone che pare chiamassero caffè...
C'era la vetrina del bar, una bancone rivolto verso l'esterno e due sedie, una libera e l'altra occupata da un signore di colore che parlava vivacemente al telefono.
Click!
Rigorosamente in bianco e nero, ho cercato di catturare il grigiore vivo di quella piazza, dove la gente lavorare, chiacchierava... era un po' fredda, è vero, troppi vetri e troppo acciaio, ma in fondo, in quel vetro c'era comunque l'uomo. Altri scatti, questo era uno di una lunga serie.
Ricaricatomi (non so per quale motivo, ma oramai annoiato da quei 10min di separazione dal mondo) mi sono riavviacinato con un "bhe, qua dobbiamo stare? e tutto quello che sta da vedere.. su su!" e banalmente ci siamo rimessi in cammino...
Fine della pausa in grigio-marrone.