Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Alla ricerca della musica perduta - briciole musicali - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

briciole musicali : Alla ricerca della musica perduta
di fulmini , Sun 11 October 2009 6:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


Ascolto in questi giorni quel poco che è rimasto della musica greca antica, e ci leggo qualcosa intorno. In preparazione di una messa in scena dell’Edipo Tiranno di Sofocle che coltivo da tempo - ne ho accennato qui e qui. (Questi ascolti e letture non sono guidati da una qualche intenzione di fare archeologia musicale, bensì dalla consuetudine di innestare l'invenzione sulla filologia del reale - musica contestuale o corpo materiale che sia.)

Propongo un brano realizzato dall’Atrium Musicae de Madrid diretto da Gregorio Paniagua (con grande cura filologica e grande libertà esecutiva). Vorrei conoscere le impressioni, le osservazioni, le predilezioni dei coautori e dei lettori che sentono meglio di me e sanno più di me intorno a cosette del genere.

Stàsimo dell'Oreste di Euripide


Stàsimo = il canto che il Coro esegue dopo aver occupato il posto che gli spetta sull’orchestra. Gli stàsimi costituiscono gli elementi di separazione fra gli Episodi di una tragedia.
Fonti: Papiro egiziano del I o II secolo d. C., che ci ha conservato pochi frammenti del primo stàsimo dell'Oreste di Euripide, con notazione vocale e con interpolazioni strumentali.
Autore del testo musicale: Anonimo del V-IV secolo a. C. (Euripide stesso?)
Testo cantato: "E un genio vendicatore / lacrime aggiunge alle tue lacrime, / portando nella casa / il sangue di tua madre / che eccita il tuo furore. / Piango e gemo, gemo e piango, / prosperità grande non dura / a lungo tra i mortali! / Un demone come la vela / d'una barca veloce la scuote, / la sommerge tra le ondate / impetuose di morte / dei più duri travagli, / terribili come il mare."

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti