Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

racconti di racconti : Vedere di nascosto l'effetto che fa
di fulmini , Fri 17 July 2009 8:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Syrah - il nostro vinicolo coautore - mi ha raccontato di zia Elsa, nata e vissuta e morta nel paese del meridione italiano che inizia con il sì e finisce con il no, Siderno. Quando viva, si era fatta edificare, nel cimitero di quel paese altalenante, la propria tomba completa di nome e cognome sul frontespizio, accanto alla tomba del coniuge già seppellito, e un pomeriggio d'estate le rimirava all’ombra di un alto cespuglio, quando un paesano passa di lí, legge il nome di zia Elsa e scoppia a piangere. Si lamenta, grida, non si capacita – “puru Vui, Donna Ersa, accussì ggiuvani...” (anche Voi, Donna Elsa, così giovane...) - fino a quando s’accorge di lei che lo osserva, viva e vegeta. Si blocca, si ricompone, le si avvicina a testa bassa e si scusa vergognosamente mille volte, e mille volte invece lei lo ringrazia, contenta, commossa, compiaciuta.

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 19/7/2009 19:18  Aggiornato: 19/7/2009 19:18
Elsa non aveva letto "'A livella" e si illudeva di lasciare memoria nel tempo.
Non basta ergere lapidi in vita per essere ricordati da morti.
luigi