Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

la lingua rubata : La Vita della Morte
di AlfaZita , Tue 31 March 2009 8:10
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

I ZOI TU THANATU
(La Vita della Morte)

Dal 31 Marzo al 5 aprile al Teatro “La Comunità” alle ore 21.00 (via Giggi Zanazzo, 1 - Trastevere – dietro piazza Sonnino).

L’opera teatrale "La Vita della Morte" esprime storie mediterranee con canti, balli e musica provenienti dall’isola di Cipro e dalla penisola della Grecìa salentina; mette a nudo, a partire dalla ricchissima produzione orale italiana e greca, salentina e cipriota, un moderno tabù - la morte - che nella nostra vita “moderna” si tiene nascosta, frettolosamente liquidata; mette in scena il lamento rituale come unità dinamica di parola, di melopea e di gesto; risveglia e reinventa le antiche rappresentazioni del lutto nel bacino mediterraneo, Italia e Cipro, bagnate dallo stesso mare e segnate dalla lingua greca e dalla lingua italiana nelle sue varie versioni.

Testo e regia di Alexandra Zambà

Con Maria Libera Ranaudo (attrice italiana), Nora Tigges (cantautrice italiana), Filiò Sotiraki (cantautrice greca), Christina Papadopoulou (attrice cipriota), Ida De Santis, Stefania La Terra (danzatrici italiane), Giulia Accardo, Mara Misuraca, Giorgio Accardo (musicisti italiani). Alessandro Lai (costumista). Hossein Taheri ( datore luci).

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti