Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

video di fortuna : Meglio esser nati: Pier Paolo Pasolini
di fulmini , Thu 5 March 2009 7:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Il cinque marzo di ottantasette anni fa è nato Pier Paolo Pasolini. Lo ricordo con un film-documentario al quale, in omaggio alla sua poesia più profonda, Le ceneri di Gramsci, ho posto come titolo Le ceneri di Pasolini. È un documentario, è un film – è una biografia, è una autobiografia.
Ho realizzato quest'opera per tante ragioni, fra queste la grande impressione che m'ha fatto l'unica volta che l'ho visto. Era l’autunno del ’72. Pasolini presentava in una libreria romana 'Empirismo eretico'. Andai a spiare il dialogo di un poeta con gli intellettuali del suo tempo. Niente intellettuali. Trovai un corsaro assediato da un pugno di giovani infelici che lo interrogavano, ma erano più le domande che lui faceva loro.

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 5/3/2009 14:19  Aggiornato: 5/3/2009 14:19
le propongo un gioco tra letteratura e società.

http://robertocelani.blogspot.com/2009/03/un-saggio-in-sei-parole.html

Grazie dell'ospitalità.
Inviato: 5/3/2009 15:28  Aggiornato: 5/3/2009 15:28
Autore: fulmini

@ Roberto Celani

Non vorrei sembrare scortese, e partecipo al 'gioco letterario' che proponi (Un saggio in sei parole), con questo - che dedico a Pasolini:

Il cineasta di poesia
Visse in piano-sequenza, morì in dissolvenza.

Ti esorto, la prossima volta, di partecipare anche tu: sei entrato in un sito-rivista. Leggi, medita, commenta. Per non sembrare distratto.