Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

sociografie : Le mani sporche
di fulmini , Wed 14 January 2009 7:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Roma, via Merulana, dicembre 2008.

Sto in fila. Dentro una farmacia. Dietro Di Pietro. Sì, Antonio Di Pietro fondatore del movimento-partito ‘Italia dei Valori’. Il quale sta dietro un uomo di mezza età, al quale scivola di mano la ricetta, Di Pietro si china, la raccoglie, la porge, “Grazie”, “Prego.” Arrivato il suo turno, Di Pietro domanda due farmaci. Il farmacista, un uomo, suo e mio coetaneo, va agli scaffali, preleva i farmaci, li impacchetta, si sporge verso Di Pietro, glieli mette fra le sue mani coprendoli con le proprie mani, facendogli segno sorridendo amabilmente che non c’è bisogno di pagare. Di Pietro rifiuta cortesemente, paga, esce. Resta, in campo medio davanti a me, il farmacista. Di lui vi volevo parlare.

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 14/1/2009 9:57  Aggiornato: 14/1/2009 9:57
Autore: bovary

che tristezza!!! questa è l'Italia
Inviato: 14/1/2009 11:22  Aggiornato: 14/1/2009 11:45
Autore: Pietro

Fulmini appartiene, come me, alla categoria dei geni compresi. Modestamente.
Resta il fatto che le cose stanno esattamente come lascia capire, in modo fulminante, l'autore del post.
Anche la mia esperienza di Potente per qualche tempo conferma che la corruzione viene dal basso; viene proposta sempre o quasi dall'aspirante corrotto e, solo successivamente, benevolmente accettata.
Ogni corruzione è sempre una associazione a delinquere tra persone che vogliono, per necessità, virtù o disonestà, scavalcare le linee.
Inviato: 14/1/2009 13:31  Aggiornato: 14/1/2009 13:32
Autore: fulmini

@ bovary

Da un lato sento anch'io la tristezza, dall'altro (il lato delle mani pulite) sento però la gaiezza.

@ Pietro

Vero: i poveri, i diseredati, gli umili non sono necessariamente migliori dei ricchi, delle ereditiere, dei potenti. Dipende. Da tante cose.

@l lettore che ci legge con curiosità e non favella per partito preso

L'inferno c'è. Alcuni dicono che sia vuoto, altri che sia silenzioso.
Inviato: 14/1/2009 13:35  Aggiornato: 14/1/2009 13:35
Un episodio, emblematico, tante considerazioni:
- c'é la fila di servitori sciocchi pronti a scodinzolare;
- poteva essere una prova del "9";
- ha sbagliato soggetto nel porgere le pantofole, con le orecchie piegate verso il basso;
- voleva metterlo in difficoltà;
- l'abitudine del servilismo é dura a morire;
-troppe dominazioni straniere lasciano il segno anche a favore di quelle elette democraticamente (?);
- ecc...

In ogni caso episodio spiacevole per l'attore , farmacista, ed il ricevente, cliente titolato, il quale bene ha fatto a declinare l'invito, ancher se trattavasi di "poca cosa".
Povera Italia!
luigi
Inviato: 14/1/2009 14:52  Aggiornato: 14/1/2009 14:52
Autore: fulmini

@ luigi

Acute le tue 'considerazioni', i tuoi appunti analitici.

La crisi finaziaria ed economica può - nei prossimi mesi - accentuare catastroficamente i comportamenti di sottomissione, di disperazione...
Inviato: 14/1/2009 21:25  Aggiornato: 14/1/2009 21:25
Cascherò dal pero però, forse, era solo un simpatizzante dell'onesto trebbiatore.
Voleva ringraziarlo a modo suo.
E' normale che li abbia voluti pagare: in quegli ambientini lì tutti si guarderanno attorno molto bene, diffidano di tutti e di tutto, credo: un giorno qualcuno avrebbe potuto dire che non paga i medicinali.
Sempre credo.
Fort

P.S.: Fulmini, scusa ma forse il lettore anonimo sono io che, un pò per tutto, non accedo al login: trovo più sbrigativo leggere e commentare quando ritengo, o credo di ritenere, di aver soddisfatta la condizione di capire l'argomento del post e siccome non è molto frequente la faccenda...non commento.

Un salutone.
Inviato: 19/1/2009 20:31  Aggiornato: 19/1/2009 20:31
...e magari una vecchina poverella non ha lo stesso trattamento...
Fulmini, trovo questo aneddoto estremamente concreto nel descrivere sociologicamente il nostro paeselllo: proprio nei giorni della campagna stampa in cui si parla di soldi al suo partito!
guarda, rido per non piangere

medita partenze
http://no-fog.ilcannocchiale.it