Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 J'Accuse...! - apologetica - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

apologetica : J'Accuse...!
di giuseppenenna , Sat 18 October 2008 4:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  


J’Accuse…! è il titolo del notissimo editoriale scritto dal giornalista e scrittore francese Émile Zola in forma di lettera aperta al Presidente della Repubblica francese Félix Faure, e pubblicato dal giornale socialista LAurore il 13 gennaio 1898, con lo scopo di denunciare pubblicamente le irregolarità e le illegalità commesse nel corso del processo contro Alfred Dreyfus, al centro di uno dei più famosi affaire della storia francese.


Il filmato rilasciato su Youtube riproduce un diverso
J’Accuse! Non meno penetrante e civilmente sfrontato rispetto a quello di Émile Zola: è il prologo che apre la riduzione teatrale di Gomorra. L’attore interpreta l’autore, Roberto Saviano, che spiega il reticolo di complicità e codardie che fanno da brodo di coltura ad uno tra i più spietati clan camorristici, assurti a multinazionali del crimine, della corruzione, del riciclaggio: con sede non a Wall Street, ma a Casal di Principe, nel casertano. Ed investimenti ovunque nel mondo si possa ripulire danaro frutto di sangue, terrore e sottocultura mafiosa.

Apologia della libertà. Apologia della
libertà civile.

Link map: l'aurore|il testimone

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 19/10/2008 9:14  Aggiornato: 19/10/2008 9:14
Autore: fulmini

Caro Ethos,

vorrei non farti ma chiederti un commento, ideale prosecuzione del tuo post: cosa ne pensi di un altro video - che ho visto ieri (se ricordo bene) su Youtube - nel quale molti adolescenti di Casal di Principe, intervistati da una sconcertata giornalista, rinnegano Roberto Saviano e lo esortano a farsi i fatti suoi?
Inviato: 20/10/2008 15:58  Aggiornato: 20/10/2008 15:58
Autore: ethos

Penso che se non ci fosse una sottocultura mafiosa, nemmeno potrebbe esistere Gomorra. Penso che lo Stato abbia abdicato da anni al proprio ruolo sul territorio. Potrei cavermela dicendo che PPP aveva ragione nell'inchiodare la classe dirigente democristiana alle sue ir-responsabilità politiche, e perfino etiche: forse prima etiche e poi politiche. Ma eviterei, vorrei evitare di confondere vittime e carnefici.

Oggi - [www.repubblica.it/2008/10/sezioni/cronaca/camorra-4/facebook/facebook.html] - c'è chi scrive da Casal di Principe, la terra raccontata in Gomorra, denunciando di sentirsi solo:
"Ragazzi vi invito a venire in piazza a Casal di Principe. Noi siamo soli. Noi ragazzi casalesi siamo soli. Le autorità che ci sono ora ci trattano tutti allo stesso modo, i media ci dipingono tutti allo stesso modo, aiutateci a riscattarci!".

L'esercizio dell'equilibrio nel giudizio ci dovrebbe spingere a non ritenere perdute per sempre quelle popolazioni e quelle terre. Ma non ci sono rimedi miracolistici, ad effetto immediato, al sedimentarsi di connivenze oliate da fiumi di denari di provenienza criminale [e borderline]. Che sostentano od integrano il reddito di migliaia di persone.

In un momento di cupa crisi economica, sistemica, quel reddito potrebbe essere l'unico possibile. Per questo è necessario reprimere, ma la repressione, da sola, senza ali e visione, non produce risultati durevoli.

Ma per questo ci vorrebbe la politica: qualcuno l'ha avvistata?

ethos.ilcannocchiale.it/2008/10/20/jaccuse.html