Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

i nostri inviati : Octopus vulgaris
di gertdelpozzo , Fri 5 December 2008 7:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Octopus vulgaris



Una delle più affascinanti e simpatiche creature del mare. Vispo e intelligente, a volte - ma non sempre - si fa avvicinare da noi intrusi. Altre volte si limita ad occhieggiarci con apparente indolenza (come quello ritratto).


Se disturbato tende a fuggire come quello ritratto nella seguente foto. A volte emette al contempo una nuvola di inchiostro.

Octopus vulgaris



Riesce a dissimularsi cambiando colore e 'texture' in maniera stupefacente. La femmina depone 150.000/400.000 uova e le custodisce per 1-2 mesi. In questo periodo non si nutre e spesso muore dopo la schiusa. Io lo trovo tristissimo.

Nome comune: Polpo; Classe: Cefalopodi; Ordine: Ottopodi; Famiglia: Ottopodidi; Ambiente: fondali rocciosi o pietrosi fino a 100 metri di profondità.

[Da: A. Mojetta, A. Ghisotti, Flora e Fauna del Mediterraneo, Mondadori, 1994]

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 5/12/2008 13:16  Aggiornato: 5/12/2008 13:16
Autore: fulmini

È considerato uno degli invertebrati più intelligenti, è stato per esempio dimostrato che il polpo comune ha la capacità di apprendere se sottoposto a test di apprendimento per associazione e osservando gli altri della sua specie, capacità che era stata dimostrata solo su alcuni mammiferi. Quest'ultima evidenza è alquanto sorprendente poiché, essendo il polpo un animale fortemente solitario, sembrerebbe ingiustificato un comportamento simile, tipico di animali con rapporti sociali.

Talora usa acquattarsi sotto gli anfratti rocciosi del fondo marino e... osservare gertdelpozzo.
Inviato: 5/12/2008 13:55  Aggiornato: 5/12/2008 13:55
è il mio animale acquatico preferito.
un tempo acerrimo rivale della mia fiocina,oggi, data la sua diminuzione,un compagno di nuoto e apnea.
è irresistibilmente attratto dagli oggetti bianchi, tanto che, quando capita di incontrarne uno rintanato, lo invito ad uscire di casa agitandogliene uno dinanzi agli occhioni. intuite le mie intenzioni pacifiche, si lascia prendere, arriccia i tentacoli, assume il colorito del mio braccio, non cerca mai di mordere..
è un animale bellissimo,grazie gert.
bokkaglio.
Inviato: 5/12/2008 19:07  Aggiornato: 5/12/2008 19:07
Autore: AlfaZita

Per me Il polpo (in greco octapodi) è immagine.
- Mio padre ed i suoi fratelli che si preparano per la pesca.
(panno bianco e lampadina avvolta nel fil di ferro)
- Il polpo esausto arreso sullo scoglio nero e lucido.
(quaranta volte battuto dal nonno)
- Barattoli di vetro e dentro arrotolato un gigantesco polpo.
(sott’aceto con aglio e sedano preparati dalla nonna)
- Tentacoli, ventose, membrane e una bocca nascosta nella testa cuffia molle.
(bianco appena pescato, rosso carminio sulla brace)
- E poi
la pittura vascolare!
(vasi neri, tanti, con al centro verso l’orlo raggi di tentacoli bianchi)
Immagini riemerse dal mediterraneo dei miei ricordi, grazie a te gertdelpozzo.
Inviato: 10/12/2008 22:57  Aggiornato: 10/12/2008 22:57
Sicuramente uno degli animali più stupefacenti sulla Terra, il polpo e la sua schiatta, strano popolo a otto "zampe" (se mi sentisse un professore!!!!)
giusto per aggiungere un paio di informazioni ai commenti che mi hanno preceduto:
recenti studi, ancora da confermare ma con solide basi, fanno pensare che nei polpi, nelle seppie e nei loro cugini stretti sia presente attività onirica durante il sonno (altro fatto incredibile...degli invertebrati che dormono nel senso "vertebrato" del termine!)...

Leonardo