Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 96 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/include/common.php on line 109 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Strict Standards: Non-static method XoopsLogger::instance() should not be called statically in /storage/content/36/1010336/fulminiesaette.it/public_html/class/logger.php on line 228 Scharwenka: Piano Concerto n.1 - briciole musicali - Rubriche : Fulmini e Saette
Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

briciole musicali : Scharwenka: Piano Concerto n.1
di venises , Tue 7 October 2008 10:20
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

Se qualcosa di strano vi colpisce nell'attacco di questo movimento, se un fastidioso disequilibrio continua a permanere nel corso del suo ascolto, probabilmente è segno che avete buon orecchio.
Perché non proprio di concerto si tratta(va) e forse questo ancora s'avverte.
Vediamo.

Il grande pianista (era specialista di Chopin) e compositore Franz Xaver Scharwenka ( 1850 - 1924 ) compone, nel 1876, una fantasia per pianoforte solo. Poi, insoddisfatto, la trasforma in un concerto per pianoforte ed orchestra, il Piano Concerto No. 1 in B flat minor Op. 32 (1877).
Concerto dedicato a Liszt, che l'eseguirà al pianoforte.
Concerto che impressionò Tchaikovsky.
Concerto che Glenn Gould definì l'orrore di Scharwenka in B-flat minor.



Di Franz Xaver Scharwenka ( 1850 - 1924 ) state ascoltando il movimento Presto del Piano Concerto No. 1 in B flat minor Op. 32 (1877) dalla prima registrazione in assoluto, datata 1968, con Earl Wild al pianoforte e la Boston Symphony Orchestra condotta da Erich Leinsdorf.

Allora, da quale parte state, Tchaikovsky o Gould? Continuate ad avvertire qualcosa che non va?

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono propriet dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti
Inviato: 8/10/2008 7:50  Aggiornato: 8/10/2008 7:50
Autore: fulmini

Per semplificare (non amo semplificare) e parteggiare (amo parteggiare) dico che sto con Gould.

Mentre lo sento-comprendo-capisco mi domando parallelamente perché tu, Venises, non ci proponi semplicemente il meglio della musica, le vette, ma anche il medio, i crinali. E mi assale il piacevole sospetto che tu, Venises, uomo o donna che sia, desideri partecipare attivamente alla costruzione della nostra capacità di sentire, udire, ascoltare - fino ad "avvertire qualcosa che non va".
Inviato: 8/10/2008 23:19  Aggiornato: 8/10/2008 23:19
Autore: venises

Inizio con lo schierarmi anch'io (non sarebbe corretto restare in silenzio): sono un po' d'accordo con l'uno e un po' con l'altro. Il concerto non mi pare pienamente riuscito, il tema sviluppato in modo insufficiente, il dialogo fra orchestra e solista proprio non funziona (peculiare ed interessantissimo che la critica radicale venga proprio dal più acerrimo critico della forma-concerto classica, Glenn Gould! Valla a catturare, la complessità e la perenne insoddisfazione della mente d'un artista!).

Perché propongo musiche di minori (a volte - non necessariamente - anch'esse minori) ?
E perché no? Avrebbe senso in un sito collettivo come questo imporre ai lettori-ascoltatori le mie idee, i miei gusti, le mie preferenze? Io non credo in una simile formula, non credo che i miei gusti abbiano il minimo interesse. Le briciole non vogliono essere una collezione di musiche di mio gusto, voglio essere un invito ad ascoltare la musica con maggiore attenzione, fino ad intravvedere in essa l'atto creativo.
Inviato: 10/10/2008 19:23  Aggiornato: 10/10/2008 22:08
Caro Venises, ci chiedi una risposta difficilissima e non proprio corretta, forse. Bisognerebbe tenere in considerazione cosa veramente Tchaikovsky dedi Scharwenka. Come sai, gli autori in generale non sono dei buoni critici. Per esmpio Dostoyevsy - continuo ad adottare la translitterazione inglese - considerava George Sand la o il più grande autore del 900. Che dire? Questo non è uno scontro fra titani, è come mettere uno storpio nella gabbia dei leoni. E del resto Tchaikovsky aveva poca pazienza e molta acredine nei confronti dei suoi contemporanei. Sarebbe belllo proporre la famosa gara tra Tchaykovsky e Dvorak su chi sarebbe riuscito a comporre la migliore serenata. In questo caso, io preferisco Dvorak.
Nefeli
Inviato: 10/10/2008 22:14  Aggiornato: 10/10/2008 22:16
Autore: venises

Carissima Nefeli,
come non essere d'accordo con tutto ciò che dici? (anche a proposito di Tchaikovsky e Dvorak => per la famosa gara, vedi qui )

A scanso di malintesi circa Tchaikovsky e Gould, non intendevo dire ciò che ho detto; cioè, insomma, non alla lettera. Nel senso che non intendevo subdolamente cucinare Franz Xaver e Pjotr Ilic nella medesima pentola! Se ho lasciato intendere di confonderli e congiungerli, mea culpa!