Radio Fulmini

Per installare RadioFulmini sul tuo sito clicca qui
_________________
Chi siamo
Login
Per gli Iscritti
Ricerca

Ricerca avanzata


Questo sito-rivista è la prosecuzione del blog-rivista fulmini, che in diciotto mesi ha capitalizzato 180.000 visite. Per conoscere il funzionamento di questo sito-rivista si può leggere il "Chi siamo" qui in alto.

briciole musicali :  Lotti: ‘Mors Stupebit’
di venises , Sun 18 November 2007 2:00
English version   Version Française   Versión español   Deutsch version  

L’ottava nota, la più importante di tutte: la pausa (ovvero il silenzio).
L’unica adatta a rendere lo stupore, quello autentico, della Resurrezione.
Ascoltate come la musica, trapassando nel silenzio, sospenda il tempo.

Del veneziano Antonio Lotti (1667-1740) tre gemme:
Dapprima ‘Mors Stupebit’, dal suo incantevole Requiem;
Poi, ancora dal Requiem, ‘Judex Ergo’ (una brevissima meraviglia di contrappunto);
A chiudere, ‘Domine Deus’ (una voce dal Paradiso).




Mors stupebit et natura,
cum resurget creatura,
judicanti responsura
Stupiranno morte e natura,
quando risorgerà la creatura
per rispondere al giudice


Judex ergo cum sedebit,
quidquid latet apparebit,
nil inultum remanebit.
Quando sarà assiso il giudice,
tutto ciò che ora è ignoto apparirà,
nulla rimarrà impunito.


Domine Deus,
Rex Caelestis,
Deus Pater Omnipotens
Signore Iddio,
Re dei Cieli,
Dio Padre Onnipotente

Formato stampa Invia questa news ad un amico Crea un file PDF dalla news
 
Si raccomanda di abilitare i cookies nel proprio browser prima di inviare un commento.
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.
Commenti